Natura: i credenti hanno più figli degli atei

Natura: i credenti hanno più figli degli atei

Secondo una ricerca scientifica condotta in Germania, l'evoluzione premierà i credenti a discapito degli atei

da in Conservazione ambiente, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    natura credenti

    Oggi vogliamo regalarvi una curiosità! La natura, infatti, sembra premiare i credenti dando loro più figli. Questo è il risultato di una ricerca scientifica che testimonia come i fedeli alla religione, hanno in media più bambini degli atei. E’ vero che la religione spinge gli uomini a perseguire un percorso fondato sul matrimonio e indirizzato alla riproduzione della specie, anche con l’intenzione di diffondere il messaggio della divinità del proprio culto (Dio, Allah, ecc.). Vediamo insieme maggiori dettagli su questa curiosa scoperta.

    Insomma, l’evoluzione sembra premiare i fedeli (anche se fonti scientifiche ci vogliono morti entro un 100 anni!). Lo studio è stato condotto nell’università di Jena, in Germania. Questo rivela che una società dominata dai laici e razionalisti, infatti, spingerà l’uomo a produrre meno figli.

    La media è di 1,7 pargoli a coppia. Sarà forse che tra loro ci sono anche delle minoranze sociali, ovvero gli omosessuali, che per la natura non possono avere figli?

    Leggermente superiori i valori per i credenti praticanti, con una media di 2 o più figli. La ricerca è stata effettuata su ben 82 Paesi nel mondo, dunque i valori sono da tenere in seria considerazione. Religiosi o meno, l’invito è rivolto a tutti: facciamo più figli per salvare la razza umana dall’estinzione (altrimenti, rischieremo di fare la fine della farfalla europea)!

    269

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Conservazione ambientePrimo Piano
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI