Natale ecologico 2015: tutte le iniziative più originali

Un Natale ecologico 2015 può essere portato avanti con tante iniziative originali a favore dell'ambiente e della solidarietà.

da , il

    Per un Natale ecologico 2015 sono a nostra disposizione tante iniziative molto originali, che ci consentono di festeggiare tenendo sempre in considerazione il rispetto dell’ambiente e la solidarietà. Sono molti i progetti portati avanti da varie associazioni ambientaliste e da organizzazioni umanitarie, che ci permettono di contribuire attivamente alle attività a favore del pianeta e delle persone che lo abitano. Auguri e regali sono un buon modo per partecipare alla realizzazione di tante iniziative solidali e green. Vediamone alcune tra le più interessanti.

    Grazie for Christmas

    Grazie Natural ha messo a punto un progetto molto interessante per sostenere il FAI, Fondo Ambiente Italiano. L’obiettivo è quello di riqualificare l’area naturalistica di Punta Mesco in Liguria. Il brand invita tutti a condividere con gli amici le immagini di auguri natalizi presenti sulla pagina Facebook di Grazie Natural. In base all’opzione scelta, l’azienda si impegna a piantare un seme o a portare un po’ di concime proprio a Punta Mesco.

    Natale per Emergency

    Quest’anno nel periodo delle feste di fine anno possiamo trovare in varie città italiane gli Spazi Natale Emergency. Da Milano a Roma, passando per Brescia, Firenze, Genova, Napoli, Padova, Torino e tanti altri luoghi, possiamo acquistare oggetti da regalare ai nostri cari, prodotti provenienti dai Paesi in cui l’associazione opera, in modo da contribuire a sostenere le attività di Emergency in Italia. Tra i tanti prodotti troviamo anche prelibatezze alimentari e vini.

    Natale veg: i consigli di Ecoo

    Natale a quattro zampe

    La LAV propone dei regali etici molto originali, con un’iniziativa che permette di aiutare in modo concreto gli animali. Sullo shop online della LAV possiamo trovare tante possibilità, come il calendario “Liberi di essere selvatici” e l’agenda, libri e gioielli. Molto interessante l’iniziativa di adozione a distanza “Cucciolo Amico“, che permette di regalare ad un amico un certificato di adozione di un animale, che l’associazione animalista ha salvato dai circhi, dai maltrattamenti e dal traffico di specie esotiche.

    Dieci milioni di fogli di carta riciclata

    Il Comune di Milano, Amsa Gruppo A2A e Comieco hanno presentato una bella iniziativa dedicata al capoluogo lombardo. 360 istituti primari e secondari di primo grado della città riceveranno 10 milioni di fogli di carta riciclata per uso didattico, un modo per sensibilizzare al riciclo anche in occasione del Natale, con un dono utile e davvero prezioso.

    7 regali di Natale da non fare a chi ama la natura

    Weleda per Legambiente

    Anche quest’anno Weleda collabora con Legambiente per il Progetto Rugiada, dedicato ai bambini delle zone contaminate della Bielorussia dopo il disastro di Chernobyl. Una parte del ricavato dalla vendita di confezioni regalo natalizie con prodotti per il corpo (Bio-tiful nails, The Beauty rituals, Red Generation, Take care e Love my Baby con prodotti Calendula Baby) sarà destinata ad un progetto che permette di ospitare in una struttura non contaminata tantissimi bambini, che possono usufruire di cibo sano, controlli sanitari e attività didattiche.

    Italia senza vivisezione

    Per tutta la durata delle festività di fine anno in molte piazze italiane sarà presente il progetto Italia senza vivisezione di I Care Italia. L’obiettivo è quello di raccogliere firme per chiedere al Governo di dare priorità, con i finanziamenti alla ricerca, a metodi moderni e avanzati dal punto di vista tecnologico. Inoltre verrà portata avanti la raccolta fondi, sempre per il finanziamento alla ricerca senza crudeltà. Secondo I Care (Centro Internazionale per le Alternative nella Ricerca e nella Didattica), è inaccettabile che si sprechi tempo e denaro negli studi sugli animali. Chi vuole contribuire può recarsi ai tavoli rIcerCARE nelle piazze di tutta Italia. Per maggiori informazioni si può consultare la pagina dell’evento su Facebook.