Natale 2010: biglietti d’auguri a basso impatto ambientale

Per contribuire al rispetto dell'ambiente anche in occasione del Natale, riducendo le emissioni di anidride carbonica, si possono scegliere i biglietti d'auguri di Posta Pronta

da , il

    natale 2010 biglietti auguri basso impatto ambientale

    Per il Natale 2010 è bene scegliere dei biglietti d’auguri a basso impatto ambientale. Ma come fare concretamente per non rinunciare alle tradizioni natalizie e puntare allo stesso tempo alla tutela ambientale? In questo senso un’ottima idea sarebbe quella di ricorrere al servizio messo a punto da “Posta Pronta”, che è nata tramite la collaborazione fra Legambiente e Postajet. L’iniziativa permette di contribuire alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica, svolgendo un ruolo importante contro l’inquinamento dell’aria. Di certo un vantaggio per l’ambiente.

    In effetti si deve dire che utilizzando il servizio in questione si ha la possibilità di evitare di immettere nell’atmosfera un etto e mezzo di anidride carbonica per ogni lettera. E non è affatto una questione da poco, visto che le emissioni vanno combattute anche a vantaggio della salute. Non si deve dimenticare che l’1% delle spedizioni tradizionali sostituito da questo tipo di spedizioni permetterebbe di evitare la produzione di 13.500 tonnellate di anidride carbonica.

    Non dobbiamo fare altro che scaricare ed installare uno specifico software che possiamo rintracciare sul portale del servizio. In questo modo avremo a nostra disposizione una stampante virtuale da usare per spedire il nostro biglietto d’auguri in formato elettronico. Esso raggiungerà il centro stampa che si trova più vicino alla città da noi scelta, dove avviene la stampa e la spedizione tradizionale solo per l’ultimo breve tragitto. Il tutto a beneficio della sostenibilità ambientale.

    Gli scettici che ritengono che forse c’è troppo ottimismo sulle riduzioni delle emissioni si dovranno ricredere, pensando che comunque i biglietti d’auguri virtuali possono essere importanti per il rispetto dell’ambiente.