Mobilità sostenibile: Istanbul, capitale entro il 2011

La capitale turca Istanbul vuole proporsi come capitale della mobilità sostenibile entro il prossimo anno, grazie a un importante progetto di sviluppo di una rete di punti di ricarica delle batterie

da , il

    Istanbul, capitale della mobilità sostenibile nel 2011

    Grazie ad una recente partnership tra soggetti locali e internazionali, la città turca di Istanbul si propone di diventare “capitale” della mobilità sostenibile entro la fine del prossimo anno. Un memorandum di intese tra la casa automobilistica Renault e la società elettrica Istanbul Enerji, infatti, vuole proporre la diffusione in larga scala di veicoli elettrici in tutto il perimetro urbano della capitale – metropoli.

    Stando al contenuto dell’accordo, a partire dal prossimo anno nella città verrà installata una rete di servizi necessaria per permettere la ricarica delle auto elettriche: si cerca in tal modo di soddisfare una delle esigenze più pressanti (e limitanti) per la diffusione dei veicoli ecologici su quattro ruote, che lamentano la mancanza di punti di ricarica delle batterie alimentanti tali mezzi elettrici in corso di vendita.

    Attualmente i lavori avviati tra le due compagnie sono ancora in una fase di progettazione, ma la volontà è quella di avanzare rapidamente verso gli stadi successivi, e rispettare così i tempi diramati alla stampa dai vertici delle società firmatarie.

    Al momento, i lavori sono infatti allo stato preliminare, e il team sta predisponendo una serie di idee alternative che possano supportare concretamente l’obiettivo finale del memorandum: consentire la circolazione in massa di auto elettriche nella capitale, basandosi su una rete efficiente di punti di ricarica delle batterie dei veicoli ecologici, e sviluppando altresì degli spazi ecosostenibili ed ecocompatibili in grado di migliorare il livello complessivo della qualità della vita nella metropoli turca.