Mobilità sostenibile: il 13 maggio torna Bimbimbici

Mobilità sostenibile: il 13 maggio torna Bimbimbici
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Bimbimbici quest’anno si terrà il 13 maggio: a ricordarlo è la FIAB, Federazione Italiana Amici della Bicicletta nonché promotrice dell’evento. La manifestazione vuole sensibilizzare anche quest’anno le famiglie e i loro componenti più piccoli nella scelta di una mobilità sostenibile, apprezzando tutto il gusto delle due ruote. Al momento risultano già 223 città iscritte all’iniziativa.

Testimonial del 2012 sarà Filippa Largerback che ha già sostenuto la sua passione per la bicicletta aderendo alla manifestazione di Roma #Salvaiciclisti. Anche in questo caso una delle priorità è la messa in sicurezza di chi sceglie la bicicletta come mezzo di trasporto preferenziale, sapendo però di rischiare moltissimi. I bambini sono ovviamente i più vulnerabili a incidenti e cadute pericolose, ma non per questo i genitori devono sempre costringerli a mezzi di trasporto inquinanti e poco sostenibili; ne risentirebbe anche per la qualità della loro vita. Muoversi in bicicletta infatti vuol dire fare attività fisica, ammirare la città e i suoi luoghi più segreti, stare in compagnia, godersi la lentezza del movimento e fare anche gite appena fuori porta ma immerse nella bellezza della natura.

Rinunciare a tutto ciò perché le amministrazioni locali non provvedono alla tutela dei ciclisti con la realizzazione di una viabilità urbana su misura di due ruote oppure a potenziare la rete di piste ciclabili sarebbe ingiusto: le cose possono cambiare anche dall’interno, da ognuno di noi: insegnare ai propri figli l’importanza e la bellezza della bicicletta è un atto di dovere che ogni genitore dovrebbe compiere per il benessere del Pianeta Terra e delle future generazioni che dovranno abitarlo.

Anche in questo caso l’evento sarà festoso e assolutamente pacifico, ma deciso a testimoniare la frustrazione e l’irritazione di tutti i cittadini (sempre più numerosi) che soffrono l’inquinamento ambientale e soprattutto l’inquinamento atmosferico e che vorrebbero muoversi più liberamente in una città a misura delle loro esigenze, in un ambiente più sano e pulito.

Se con Salvaiciclisti, le bici hanno conquistato Roma e Londra, perché non dovrebbe accadere lo stesso con Bimbimbici? Se anche voi siete appassionato del più classico mezzo a due ruote non potete perdervi l’evento, e ma nemmeno la nostra guida agli itinerari di Primavera da vivere in bici!

404

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Lun 30/04/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici