Lo sviluppo sostenibile è anche questo: viaggiare per l’Italia a impatto zero

Lo sviluppo sostenibile è anche questo: viaggiare per l’Italia a impatto zero

Arriva una nuova iniziativa per dimostrare che lo sviluppo sostenibile italiano può esistere e può realizzarsi grazie a scelte di mobilità sostenibile, di consumo critico e grazie allo sviluppo delle fonti rinnovabili: per rendere tutto ciò possibile alcuni attivisti si muoveranno lungo la Penisola per condividere con i cittadini il senso del tour 2012 “Corrente in Movimento”

da in ambientalisti, Emissioni, Energie Rinnovabili, Mobilità Sostenibile, Sviluppo Sostenibile, ecotendenze
Ultimo aggiornamento:

    È appena partito da Genova il tour 2012 di “Corrente in Movimento”: l’iniziativa mira a dimostrare che uno sviluppo sostenibile è possibile anche per noi, e che questo passa proprio per il viaggio e la scoperta della nostra bellissima penisola a impatto zero. Un modo nuovo per cercare di rilanciare le fonti rinnovabili, proprio ora che le bollette stanno aumentando per sostenerle e che per questo si tema che gli italiani inizino a non amarle più troppo.

    Gli attivisti del movimento quest’anno percorreranno il Belpaese a bordo di un’auto elettrica, dimostrando che un altro tipo di mobilità, una mobilità sostenibile, è possibile e reale. Tra gli obiettivi che gli attivisti si prefiggono di raggiungere c’è proprio quello di migliorare la conoscenza delle fonti alternative, oltre a mostrare le eccellenze nostrane sul tema della produzione di energia verde e della mobilità sostenibile (a tal proposito vi segnaliamo la guida sulle gite fuori porta in Primavera, con tutti gli itinerari da fare in bici, davvero un bel modo per trascorrere il tempo libero di questa bella stagione).

    l progetto quest’anno ha come focus principale le Smart Cities e si suddividerà in due parti, una teorica e l’altra pratica. Ci saranno dunque convegni, incontri e meeting per spiegare il senso dell’iniziativa e per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema, oltre ovviamente ad alcune dimostrazioni pratiche nelle principali piazze italiane.

    In questo modo, infatti, sarà possibile che gli italiani tocchino con mano propria la possibilità di un nuovo sviluppo che sia anche, perché no, volano di questo sistema economico (ad oggi in piena crisi, forse anche perché si è investito sulle risorse sbagliate). Inoltre, si tenderà a dimostrare che un’Italia unita sui temi del progresso e di una filosofia eco-friendly è un passo concretamente realizzabile, ottenendo così anche un notevole vantaggio competitivo.

    Partito da Genova il 2 maggio, il tour “Corrente in Movimento” arriverà a Napoli l’11 maggio per poi tornare a Nord, ma stavolta a Venezia, il 18 maggio, e il 25 a Roma. Il percorso continuerà poi durante il mese di giugno nelle regioni del Sud come Calabria e Sicilia, ma ancora a Nord-Est con protagonisti il Veneto e il Friuli Venezia Giulia. La parte più pratica con le dimostrazioni in piazza di efficienza energetica e pratiche di sostenibilità ambientale nel Villaggio Verde di Genova il 15 settembre, a Milano il 22 e a Roma il 29 settembre, mentre a Napoli le dimostrazioni saranno il 6 ottobre.

    447

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ambientalistiEmissioniEnergie RinnovabiliMobilità SostenibileSviluppo Sostenibileecotendenze
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI