Liquirizia: proprietà benefiche e ricette

Liquirizia: proprietà benefiche e ricette
da in Alimentazione Sana, Cucina Naturale, Ricette Vegan, Ricette vegetariane, Rimedi naturali, Terapie Naturali, Vivere green
Ultimo aggiornamento: Martedì 20/10/2015 11:23

    liquirizia proprieta benefiche ricette

    La liquirizia ha molte proprietà benefiche e con essa si possono preparare alcune ricette buonissime. Dovremmo sempre utilizzarla a vantaggio della nostra salute, perché la liquirizia è antiossidante, un antispastico naturale e agisce nel contrastare i virus. In particolare questo alimento contiene la glicirrizina, un principio attivo, che ha proprietà espettoranti e gastroprotettrici. E’ ricco poi di flavonoidi, di glucosio, di amidi e di vitamine. Secondo le ultime ricerche scientifiche, queste sostanze possono risultare importanti per l’azione antinfiammatoria, che si rivela utile nel caso di ulcera gastrica, asma, patologie del fegato e malattie reumatiche. Naturalmente non bisogna consumarne in eccesso, per non rischiare di vedere aumentati i livelli di pressione arteriosa.

    apparato digerente liquirizia

    L’alto contenuto di glicirrizina, da cui deriva l’acido glicirretico, e la presenza di molti flavonoidi fanno in modo che la liquirizia possa ridurre il fastidio provocato dall’ulcera e dal reflusso gastroesofageo. Masticandone le radici o utilizzandola sotto forma di decotto, è possibile tenere sotto controllo gli acidi gastrici. 8 rimedi naturali per purificare lo stomaco

    bocca gola liquirizia

    Masticare la liquirizia è utile anche per trattare alcune affezioni che interessano la bocca e la gola, come, per esempio, nel caso delle afte, dell’herpes e del mal di gola. La liquirizia, infatti, ha delle spiccate proprietà antivirali e antimicotiche. Sono soprattutto le sue radici ad esercitare questa azione.

    cervicale liquirizia

    Le proprietà antinfiammatorie di questo alimento risultano particolarmente vantaggiose anche nel caso in cui si soffra di cervicale o di malattie reumatiche. L’azione antinfiammatoria della liquirizia riesce a contrastare i dolori.

    tosse liquirizia

    La liquirizia è anche un alleato prezioso per l’apparato respiratorio. Nel periodo dei malanni stagionali, come raffreddore e influenza, se ne può masticare un po’, per calmare la tosse e favorire l’espulsione del catarro. 7 infusi contro la tosse

    fegato liquirizia

    Questo alimento risulta essenziale anche per la protezione del fegato. In particolare una recente ricerca ha messo in evidenza che consumare per 30 giorni estratto secco di liquirizia può portare ad un miglioramento della salute dei soggetti affetti da insufficienza epatica cronica. Tutto merito degli antiossidanti.

    liquore liquirizia

    Possiamo preparare un gustosissimo liquore alla liquirizia, utilizzando alcuni ingredienti facili da rintracciare. Ci servono 200 grammi di liquirizia, 500 ml di acqua, 400 grammi di zucchero di canna, 300 ml di alcool per uso alimentare. Mettiamo in un pentolino sul fuoco moderato l’acqua, lo zucchero e la liquirizia a pezzi. Mescoliamo continuamente e lasciamo il tempo di sciogliersi. Facciamo raffreddare, aggiungiamo l’alcool e imbottigliamo il liquore, facendolo riposare per circa un mese al fresco e al buio.

    risotto liquirizia

    Utilizziamo i seguenti ingredienti per preparare un risotto dal sapore intenso: 300 grammi di riso, 50 grammi di burro vegetale, 2 bastoncini di radice di liquirizia, liquirizia a pezzetti (quanto basta), 2 cucchiai di liquore all’anice, melissa, mezza cipolla, olio extravergine d’oliva, sale. Facciamo bollire i bastoncini di radice di liquirizia in mezzo litro d’acqua. Grattugiamo la liquirizia a pezzetti. Tostiamo il riso in una padella con il burro vegetale e la cipolla tritata. Sfumiamolo con il liquore e portiamo alla cottura con l’infuso di radice di liquirizia filtrato e condito con il sale. Uniamo la melissa e un po’ di liquirizia tritata.

    fragole liquirizia

    Utilizziamo le fragole per una ricetta molto originale. Con questi frutti si possono realizzare tantissime forme differenti, da proporre soprattutto in occasione delle feste dedicate ai bambini. Ecco gli ingredienti: 250 grammi di fragole, 150 grammi di panna vegetale, 10 grammi di zucchero a velo, 100 grammi di cioccolato fondente, 5 gocce di cioccolato, 10 mandorle, una rotella di liquirizia. Laviamo le fragole e proviamo a fare dei simpatici topini. Decoriamoli con le mandorle per formare le orecchie e una goccia di cioccolato per il naso. Inseriamo un filo di liquirizia come codina. Montiamo la panna vegetale e uniamo lo zucchero a velo. Sciogliamo il cioccolato fondente a bagnomaria. Decoriamo le fragole con questi ingredienti utilizzando una sac-à-poche usa e getta.

    1010

    PIÙ POPOLARI