Le previsioni sul referendum 2011: verso il raggiungimento del quorum

Le previsioni sul referendum lasciano presagire il raggiungimento del quorum

da , il

    previsioni referendum raggiungimento quorum

    Le previsioni sul referendum 2011 indirizzano verso il raggiungimento del quorum, ma proprio su questo punto ci sono state varie polemiche. Oggetto di discussione è stata la dichiarazione del Presidente del Consiglio, che, ancora prima della chiusura delle urne, ha annunciato che il quorum era stato raggiunto. In molti hanno fatto notare che si è trattata di un’affermazione, che avrebbe potuto influenzare la partecipazione degli elettori al voto. Anche il ministro Maroni ha dichiarato che le proiezioni avevano indicato il raggiungimento del quorum, parole da molti giudicate inopportune.

    Riguardo al referendum sul nucleare sono state fatte valere le ragioni del sì e quelle del no. Ma altrettanto interessante è stato dibattito che ha riguardato anche gli altri quesiti referendari, quello sull’acqua e quello sul legittimo impedimento. Per il referendum sul nucleare le urne aperte hanno consentito di fare una scelta ecoresponsabile.

    Alle 22 di ieri la percentuale dei votanti si aggirava intorno al 41% degli aventi diritto al voto. Le previsioni lasciavano intendere che il quorum era in via di raggiungimento, ma era troppo presto per le certezze. Bisogna infatti considerare che lunedì in media si recano a votare meno persone. In base a quanto hanno suggerito i dati raccolti fino a questo momento, nemmeno il dubbio riguardo ai voti degli Italiani all’estero dovrebbe essere determinante per far pendere l’ago della bilancia da una parte o dall’altra.

    Non resta che aspettare i risultati dello spoglio, per vedere cosa hanno scelto gli Italiani, soprattutto per quanto riguarda la questione del nucleare in Italia, che aveva suscitato le ragioni dei pro e dei contro.