Lavori in giardino nel mese di marzo

I lavori in giardino nel mese di marzo sono vari: è il momento di preparare il terreno, di effettuare la semina e la potatura e di spostare alcune piante.

da , il

    I lavori in giardino nel mese di marzo comprendono varie operazioni, che devono essere fatte accuratamente e tenendo conto delle condizioni atmosferiche. Da questo punto di vista, il mese di marzo è piuttosto imprevedibile, per cui, se si semina troppo in anticipo e arrivano bruschi cali di temperature o piogge abbondanti, si rischia di perdere quello che si è fatto. E’ importante scegliere semi biologici. La scelta, infatti, non deve essere lasciata al caso, ma deve essere attenta, verificando anche che le confezioni acquistate siano integre e non riportino muffe o umidità. In questo periodo si possono piantare anche i bulbi che fioriranno in estate, nel caso ci piacciano le piante da giardino o quelle d’appartamento.

    Il trattamento del terreno

    Nel mese di marzo occorre preparare bene il terreno, che potrà servire anche per la semina. Non bisogna trascurare un particolare importante: un terreno che sia bagnato e che non sia stato lavorato bene nei mesi precedenti non può essere utilizzato subito per la semina. Occorre rinvangarlo ed aspettare che sia asciutto. Se, infatti, è troppo impregnato di acqua e troppo compatto, potrebbe non far passare bene l’aria e quindi le radici dei semi potrebbero anche non svilupparsi in maniera corretta.

    La semina

    Nel mese di marzo si possono seminare vari prodotti, che differiscono in base alla temperatura della zona in cui ci si trova. Se ci si trova in un ambiente con temperature miti, si possono seminare piselli, carote, lattughe, patate, rucola, prezzemolo e cicoria. Queste colture vanno protette con un telo di tessuto, che si rivela davvero essenziale nel caso in cui la pioggia sia abbondante o nel momento in cui possano avvenire dei cali di temperatura bruschi. Costruendo anche delle piccole serre, per ottenere delle colture protette, è possibile seminare melanzane, pomodori, zucchine, cipolle, basilico, cetrioli e cocomeri. Soltanto verso la fine di marzo si può effettuare la semina a pieno campo.

    Quando seminare: il calendario completo diviso per mesi

    La potatura

    Molto importante in questo periodo è anche il lavoro di potatura, per assicurare uno sviluppo adeguato delle piante. E’ il momento di potare gli arbusti a fioritura estiva, le rose e le siepi, in modo da favorire lo sviluppo di nuovi germogli. Vanno esclusi dal lavoro di potatura soltanto gli arbusti a fioritura primaverile. Ad essi ci si può dedicare soltanto dopo che si è verificato l’appassimento completo dei fiori.

    Le piante

    Nel mese di marzo ci sono anche alcuni lavori che possiamo fare, rivolgendoci alle piante. Siamo ancora in tempo per mettere a dimora i bulbi a fioritura primaverile ed è il caso di pensare anche a piantare i bulbi che prevedono una fioritura estiva o autunnale. Per fare questo, però, dobbiamo aspettare che le temperature siano più gradevoli, in modo da lasciare lontano il rischio delle ultime gelate. Anche alcune zone del giardino possono essere riviste, soprattutto nelle prime settimane di questo mese. Possiamo operare degli spostamenti, senza ridurci comunque agli ultimi giorni del mese, perché in quella fase è meglio dedicarsi soltanto a dare il giusto nutrimento alle piante.

    Come curare i bulbi: dal tulipano al narciso