Lavoretti di Carnevale: costumi fai da te veloci con le tute riciclate [VIDEO]

Lavoretti di Carnevale: costumi fai da te veloci con le tute riciclate [VIDEO]

Molto divertenti sono i costumi di Carnevale realizzati con le tute riciclate

da in Lavoretti Carnevale, Riciclo, Riciclo Creativo, Riciclo creativo per Carnevale
Ultimo aggiornamento:

    lavoretti carnevale costumi fai da te

    In tema di lavoretti di Carnevale, non possiamo non ricordare i costumi fai da te veloci con le tute riciclate. Si tratta di idee di facile realizzazione, che puntano sul riuso di vecchi abiti, i quali, invece di essere buttati fra i rifiuti, possono costituire la base per dei travestimenti ecocompatibili. Le possibilità in questo senso sono davvero tante. Se abbiamo un capo di abbigliamento con il cappuccio, basta aggiungere delle orecchie messe a punto con del cartoncino riciclato, per vestirci da coniglio o da gatto. Se optiamo per un dinosauro, non dobbiamo fare altro che mettere delle punte imbottite a ridosso della schiena.

    In ogni caso il risultato consiste in un abito green e piuttosto originale. Per procedere conviene tenere a portata di mano una colla per tessuti ed è preferibile ricorrere a delle felpe prive di cerniera lampo, in modo che le nostre decorazioni ecosostenibili possano trovare una più facile applicazione sul tessuto.

    Con gli indumenti sottoposti ad un’opera di riciclaggio ci si può travestire anche da squalo: basta un vestito grigio con il cappuccio, sul quale incollare del feltro bianco che riproduca i denti, gli occhi e la pancia. Un’altra idea è costituita dal fantasma, realizzabile con stoffa bianca, sulla quale incollare occhi e bocca.

    Volendo si può optare anche per elementi della natura. Ci si può camuffare da cespuglio. In questo caso dobbiamo avere a nostra disposizione un completo verde, al quale vanno applicate delle fronde realizzate con il cartoncino. Per prima cosa, quindi, dobbiamo utilizzare del cartone riciclato, sul quale vanno disegnati gli arbusti. Poi questi ultimi devono essere ritagliati e colorati in tinte differenti, ricorrendo all’uso delle tempere.

    Infine vanno incollati sul tessuto.

    Per il baccello di piselli ci serve sempre un vestito verde, che dobbiamo indossare come se fosse un mantello. Non dimentichiamo la cura dei dettagli. Sul nostro petto possiamo appiccicare tanti cerchi colorati costruiti con la carta, magari ricorrendo ad un verde più chiaro.

    Se vogliamo rappresentare un albero, ci servono dei pantaloni di colore marrone e una giacca verde. Perché la nostra pianta sia completa, bisogna però creare delle foglie da attaccare in parte sulla felpa e anche in testa.

    Il fogliame può essere ottenuto ritagliando opportunamente la carta crespa. Prima dobbiamo disegnare le sagome e poi queste andranno incollate in maniera sparsa, per simulare l’effetto della chioma.

    Il rispetto della natura si vede anche attraverso queste semplici azioni, che vanno insegnate soprattutto ai più piccoli. Soltanto in questo modo si può svolgere un’accurata opera di educazione alla salvaguardia del nostro patrimonio ambientale.

    Tutto ciò è utile anche per risparmiare, perché riciclando si ha la possibilità di evitare l’acquisto di prodotti, che si usano soltanto una volta all’anno e che obbediscono ad un richiamo consumistico assolutamente da evitare.

    Guarda anche:

    Costumi di Carnevale fai da te da frutta e verdura [FOTO]
    Carnevale 2013: il costume ecologico fai da te da pirata [VIDEO]
    Lavoretti di Carnevale per bambini: 5 esempi di riciclo creativo [FOTO]
    Lavoretti di Carnevale: maschere fai da te con la plastica riciclata [FOTO]

    Foto di Franz Patzig

    685

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Lavoretti CarnevaleRicicloRiciclo CreativoRiciclo creativo per Carnevale
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI