La protezione degli animali con il gruppo Peta: bodypainting contro le pellicce

Il gruppo Peta manifesta ad Hollywood a favore della tutela degli animali e contro le pellicce

da , il

    La protezione degli animali rappresenta una questione da non sottovalutare, in quanto non si tratta soltanto di sensibilità nei confronti dei nostri amici a quattro zampe, che ha il diritto al benessere alla vita. Ma si tratta anche di portare avanti una linea di sostenibilità ambientale, volta a proteggere la biodiversità e l’ecosistema in generale. in effetti non bisogna dimenticare come biodiversità ed ecosistema costituiscano gli elementi fondamentali di un patrimonio ambientale tutto da salvaguardare, in nome dei delicati equilibri naturali che regolano la vita del pianeta.

    Sono molte le iniziative che le diverse associazioni animaliste hanno portato avanti contro lo sfruttamento e i maltrattamenti degli animali.

    Pensiamo ad esempio a quanto ha fatto la Peta, coinvolgendo nelle sue campagne anche diversi personaggi famosi. Elisabetta Canalis ha partecipato ad una campagna animalista della Peta, infatti proprio Elisabetta Canalis ha posato senza veli contro le pellicce.

    Anche le star di Hollywood si sono date da fare in favore della protezione degli animali. E proprio Hollywood è stato scelto dal gruppo Peta per manifestare in una forma di bodypainting contro le pellicce: i colori sul corpo si rivelano migliori delle pellicce. Sono senz’altro più ecocompatibili.