La crescita dell’uso delle energie rinnovabili può far aumentare le bollette?

La crescita dell'uso delle energie rinnovabili può far aumentare le bollette in Europa entro il 2050

da , il

    Wind turbines farm

    Le energie rinnovabili rappresentano un’importante opportunità in termini di sostenibilità ambientale. In effetti il ricorso all’energia pulita si configura come un’opportunità da non sottovalutare per favorire un impatto ambientale ridotto. Ecco perché, di fronte anche ad una maggiore sensibilità ambientale, si tende a fare un uso sempre più largo delle ecoenergie. Ma quali potrebbero essere le conseguenze di tutto ciò? Secondo l’Unione Europea ne potrebbe derivare un aumento delle bollette, prevedibile per il 2050, a fronte di un incremento del prezzo dell’energia elettrica.

    Proprio il 2050 è il termine ultimo che è stato fissato perché l’Europa riduca dell’80% le emissioni di anidride carbonica e la produzione di energia a partire da fonti rinnovabili rappresenta una strategia fondamentale per portare avanti in modo adeguato la lotta all’inquinamento dell’aria. Tra l’altro si calcola che le emissioni nocive e l’inquinamento saranno in crescita dal 2012. Ecco perché promuovere il ricorso all’energia green diventa indispensabile.

    Le emissioni vanno combattute anche a vantaggio della salute. Quale modo migliore se non rimediare con l’uso delle energie pulite? In particolare si pensa che sia l’energia eolica la forma di energia destinata ad incontrare una crescita maggiore, arrivando a coprire il 49% dell’energia prodotta in Europa.

    Anche i nostri connazionali sono consapevoli della rilevanza delle energie a basso impatto ambientale. 3 Italiani su 4 vogliono le energie rinnovabili a tutti i costi, forse anche pagando qualcosa in più sui costi in bolletta, che potrebbero anche non diminuire, nonostante vengano tralasciati i carburanti fossili.