L’impatto ambientale ridotto grazie allo shopping ecosostenibile a Terni e Perugia

A Terni e Perugia fino al 18 settembre la possibilità di partecipare ad una forma di shopping ecosostenibile, volto a promuovere uno stile di vita green per un impatto ambientale ridotto

da , il

    S

    Si può parlare di impatto ambientale ridotto nell’ambito di un’iniziativa molto interessante, che è prevista a Terni e a Perugia fino al 18 settembre. Un evento da non perdere, visto che si ha l’occasione di dedicarsi ad una forma di shopping ecosostenibile a tutti gli effetti. L’obiettivo è quello di portare avanti un’adeguata sensibilizzazione ambientale per l’affermazione di uno stile di vita green, che possa aiutare l’ambiente. Il segreto sta nell’acquistare dei prodotti che consentono di ridurre la produzione di rifiuti e mettendo alcune semplici regole all’insegna dell’ecosostenibilità.

    La tutela ambientale può essere favorita dagli acquisti a basso impatto ambientale. Lo shopping ecologico si rivela ricco di possibilità. L’evento a Perugia e a Terni è stato aperto dal posizionamento in piazza di due grandi orme verdi. Un’azione simbolica a voler segnare, in termini di impatto ambientale le regole e le definizioni per vivere a impatto zero.

    Fra queste regole sono da annoverare i sacchetti riutilizzabili, le vetrine allestite secondo principi green, pasti e bevande preparate pensando alla salvaguardia dell’ambiente: tutti elementi messi in pratica nell’ambito di questo progetto di acquisti sostenibili.

    Ma non è la prima volta che in queste città dell’Umbria si punta ad un obiettivo di questo genere. È da ricordare infatti la spesa ecologica a Terni con gli ecosacchetti biodegradabili già attuata qualche tempo fa.

    Ma non si tratta solo di sacchetti. Praticare la raccolta differenziata, evitare gli sprechi d’acqua e attuare un adeguato risparmio di energia: comportamenti da promuovere in vista di un mondo più vivibile.