Jojob, il carpooling aziendale che rivela quanta CO2 si risparmia

Jojob, il carpooling aziendale che rivela quanta CO2 si risparmia

Jojob è un servizio di car pooling aziendale che permette agli stessi colleghi di dividere il tragitto casa lavoro, risparmiando soldi e CO2 per l'ambiente

da in Mobilità Sostenibile
Ultimo aggiornamento:

    jojob

    Se negli ultimi anni i servizi di car pooling hanno riscontrato sempre più successo, basti pensare al milione di utenti attivi ogni mese su Blablacar, oggi anche le imprese potrebbero trovare una valida alternativa, o quanto meno un valido alleato, alla flotta aziendale grazie a Jojob, un carpooling attivo da un anno, che permette ai dipendenti di aziende limitrofe di condividere gli spostamenti da casa al luogo di lavoro. I vantaggi sembrerebbero validi lato dipendente, con la divisione delle spese del viaggio (si sono calcolati circa 1000 euro di risparmio all’anno), e lato azienda con la possibilità di utilizzare il servizio nel conto delle certificazione ambientali EMAS, ISO e CSR.

    Gli utenti devono iscriversi a Jojob sul sito Internet, rilasciando la propria e-mail e scegliendo un nickname. Al momento dell’iscrizione si riceverà sull’indirizzo di posta elettronica una password per il completamento dell’adesione al servizio. Se l’azienda avrà aderito al programma, sarà possibile inserire il codice collegato, altrimenti si potrà proseguire anche come utente privato. All’interno del proprio profilo s’immetteranno gli orari d’ingresso e uscita dall’azienda, per riuscire a individuare un percorso simile a quello di un’altra persona. Ogni utente è contraddistinto da un simbolo sulla mappa del tragitto casa-lavoro: può essere un collega, un dipendente di un’azienda vicina, un amico o un nuovo iscritto. Saliti in macchina si lancia l’applicazione sul proprio smartphone (compatibile con iPhone o dispositivo Android) e si attiva il passaggio tramite un codice che viene letto dalla fotocamera del cellulare del guidatore.

    Alla fine del viaggio vengono precisati i chilometri percorsi, la CO2 risparmiata nel totale del percorso e quella dal singolo utente, oltre ai punti foglia, un particolare tipo di punto che si accumula per ogni viaggio e che può prevedere degli sconti all’interno di strutture convenzionate una volta raggiunta una certa soglia. Al momento sono stati attivati, ad esempio, degli sconti per gli skipass, o delle convenzioni con diverse strutture, acquistabili tramite l’app.

    jojob

    “Il nostro target di riferimento sono aziende con un alto numero di dipendenti, dove questo servizio possa distinguersi come un modo valido di certificare la propria attività all’esterno, rendendola più raggiungibile e diminuendo le assenze causate ad esempio da scioperi e disservizi dei mezzi pubblici – dichiara Gerard Albertengo, fondatore di Jojob – Il servizio ha un costo di attivazione di 2500 euro mentre il costo annuale è di 1000 euro. Jojob permette anche ai dipendenti di risparmiare, ammortizzando la spesa di ogni singolo viaggio di circa il 75%. In Italia i pendolari sono circa 17 milioni e riuscire ad attivare questo tipo di servizio per chi tutti i giorni viaggia su una tratta specifica è sicuramente un’alternativa più sostenibile rispetto all’utilizzo della singola auto per una persona”.

    529

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mobilità Sostenibile
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI