Inquinamento: Milano e il filtro anti-smog nasale

Inquinamento: Milano e il filtro anti-smog nasale

Mentre Milano soffoca nello smog, è stato brevettato un mini-filtro da applicare nel naso e che serve a bloccare le polveri sottili prima che possano infiltrarsi nell'apparato respiratorio

da in Emissioni, Innovazione, Inquinamento, Inquinamento Aria, Inquinamento Atmosferico, Primo Piano, Materiali ecologici
Ultimo aggiornamento:

    milano smog inquinamento

    Mentre Milano è invasa dallo smog, si studiano diversi modi per proteggere i cittadini dall’inquinamento dell’aria. Tra le scoperte al vaglio, un oggettino piccolo ma assolutamente rivoluzionario. Misura mezzo centimetro e pesa due grammi il mini-filtro capace di proteggere le nostre narici dallo smog. L’idea non è nuova visto che risale al 2004 (la mente si chiama Paolo Narciso, avvocato di professione), ma è stata ultimamente ripresa in considerazione per lo sviluppo dal primario pneumologo del Policlinico di Milano, Luigi Allegra.

    Lo stesso Allegra ha commentato così l’invenzione: “Ecco la soluzione allo smog. È molto più efficace rispetto ai filtri da montare sulle auto“. Il brevetto per il filtro nasale in silicone è stato sviluppato da esperti e sembra riportare risultati eccellenti, tanto che verrà messo in produzione a maggio e distribuito successivamente in farmacia.

    Inoltre c’è da dire una cosa importantissima: questo toccasana per la salute costa meno di un euro.

    Questo filtro antismog è alla portata di tutti, grandi e piccini, è usa-e-getta ed è l’ideale quando si effettuano camminate per le strade trafficate della metropoli ma non solo. Il primario Allegra, in veste anche di Direttore del dipartimento cardiorespiratorio dell’Università di Milano, spiega gli effetti dell’utilizzo dell’apparecchio: “Il filtro, a forma elicoidale è in grado di ridurre di oltre il 90% le inalazioni di polveri nocive. È una trappola per il Pm10 e per le particelle di smog ancora più sottili. Deve ancora essere perfezionato ma è già stato validato“.

    Immagini tratte da:
    euronews.net

    304

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EmissioniInnovazioneInquinamentoInquinamento AriaInquinamento AtmosfericoPrimo PianoMateriali ecologici
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI