Influenza A, vaccino in 6 milioni di dosi entro novembre

Influenza A, vaccino in 6 milioni di dosi entro novembre

A breve verrà distribuita una seconda tranche di vaccini contro l'influenza suina, stimata in 6 milioni di dosi entro il mese di novembre

da in Fitoterapia, Medicina Olistica, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    Il Ministero della Salute comunica che entro pochi giorni saranno disponibili circa 2 milioni di dosi di vaccino per contrastare la minacciosa influenza A (altrimenti nota come influenza H1N1). Il primo approvvigionamento ha permesso alle Regioni di distribuire le prime vaccinazioni già al 30 di ottobre.

    Nella nota del Ministero della Salute si legge: “Mano a mano che le prime due quote di vaccino sono state rese disponibili dalla azienda produttrice (Novartis), queste sono state immediatamente distribuite a tutte le regioni, isole comprese, attraverso la Croce Rossa Italiana in percentuale proporzionale alla popolazione residente. Pertanto, alla data del 30 ottobre scorso, tutte le regioni sono state in grado di iniziare l’offerta vaccinale. Una terza quota di vaccino sarà distribuita nei prossimi giorni. Complessivamente, con queste prime tre consegne, alle regioni sono distribuite più di 2 milioni di dosi di vaccino, ripartite proporzionalmente alla popolazione residente di ciascuna

    Sempre il Ministero fa presente che è previsto che venga vaccinato il 40% della popolazione italiana, ossia circa 24 milioni di persone (priorità come noto per bambini, donne incinte ed anziani). Facendo un rapido calcolo, ad oggi i casi di decesso dovuti all’influenza suina sono 17, mentre le persone colpite da questo virus sono 400mila. Va sottolineato come nella maggior parte delle vittime ci fossero delle patologie preesistenti (percui il virus ha contribuito ad abbattere le difese immunitarie e a creare complicazioni, con la conseguente morte dei pazienti).

    Ciò che più crea allarmismo in questi giorni è il fatto che la cronaca ci racconta che tra il 28 e il 29 di ottobre, in meno di 30 ore, sono morte 5 persone. Tre delle quali solo in Campania.

    Sabato a Napoli è morta una bambina di appena 11 anni poco dopo essere risultata affetta dal virus H1N1. Ieri sera, invece, è spirata una bambina 11enne di Bolzano.

    Conforta sapere che il Ministero si sta mobilitando come può per scongiurare il pericolo. Durante una conferenza stampa avvenuta in data odierna a Palazzo Chigi, il Viceministro della Salute Ferruccio Fazio comunica che: “Finora alle Regioni sono arrivate un milione di dosi di vaccino per contrastare il virus A/H1N1. Queste saliranno a due milioni alla fine della prossima settimana, e a sei milioni alla fine del mese di novembre. Ci auguriamo di arrivare a 10-11 mln di dosi entro fine anno

    Immagini tratte da:
    sites.etleboro.com
    d.yimg.com
    solforoso.com

    439

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FitoterapiaMedicina OlisticaPrimo Piano
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI