Impatto ambientale: strategie per Salone del Gusto

Impatto ambientale: strategie per Salone del Gusto

Slow Food propone per l'edizione di quest'anno del Salone del Gusto e Terra Madre l'obiettivo di fare in modo che solo il 35% di energia, rifiuti e risorse impiegate vada a costituire un impatto negativo sull'ambiente

da in Conservazione ambiente, Impatto ambientale, Impatto Zero, Primo Piano, Riciclo, Slow Food
Ultimo aggiornamento:

    impatto ambientale grandi eventi

    Per ridurre l’impatto ambientale determinato dai grandi eventi si è pensato a specifiche strategie da attuare. A farla da padrona in questo senso è l’iniziativa che Slow Food propone a tutti coloro che parteciperanno all’edizione di quest’anno del Salone del Gusto e Terra Madre a Torino tra il 21 e il 25 Ottobre. L’obiettivo ambizioso è quello di fare in modo che in occasione dell’evento si arrivi a diminuire l’impatto sull’ambiente da esso generato. Ci si propone di fare in modo che solo il 35% di rifiuti, di energia prodotta e di risorse utilizzate vada a danneggiare l’ambiente.

    Per mettere in atto questo obiettivo è stato creato un apposito gruppo formato da studenti e ricercatori del Politecnico di Torino e dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Il gruppo prende il nome di “Eventi a ridotto impatto ambientale”. Già nelle scorse edizioni sono stati raggiunti considerevoli risultati, adesso invece si punta ancora più in alto.

    Non si userà soltanto una moquette ecologica come nelle scorse edizioni, ma materiali ecologici saranno impiegati per la realizzazione di bancarelle, stand e aree espositive.

    Sono diverse le iniziative volte ad attuare la sostenibilità ambientale. Per il sistema di illuminazione per esempio verranno impiegati strumenti in grado di sfruttare un basso consumo energetico. Altra strategia importante è quella che si basa sul riciclaggio, insieme alla raccolta differenziata e alla promozione di una mobilità sostenibile. In particolare quest’anno si punterà sul recupero degli alimenti. In questo senso va ricordata la cena finale messa a punto con i cibi del giorno prima.

    327

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Conservazione ambienteImpatto ambientaleImpatto ZeroPrimo PianoRicicloSlow Food
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI