Impatto ambientale ridotto con la nuova tendenza ecosostenibile in cucina

Impatto ambientale ridotto con la nuova tendenza ecosostenibile in cucina

Ampio successo per la nuova tendenza ecosostenibile in cucina, che si basa sul riciclo e sul riutilizzo degli scarti alimentari, per evitare gli sprechi, ridurre i consumi e arrivare ad un impatto ambientale ridotto

da in Impatto ambientale, Impatto Zero, In Evidenza, Inquinamento Ambientale, Riciclo Rifiuti, Sostenibilità Ambientale Ultimo aggiornamento:

    impatto ambientale tendenza ecosostenibile cucina

    Impatto ambientale ridotto con la nuova tendenza ecosostenibile in cucina. Si tratta di riutilizzare tutto ciò che di solito si tende a buttare via tra i rifiuti, all’insegna di un’utile riduzione degli sprechi, che ha l’obiettivo di prestare attenzione ai consumi e alle risorse a nostra disposizione. Il fatto interessante è che tutto ciò non riguarda un semplice risparmio domestico, ma si colloca perfettamente nell’ambito dei ristoranti più prestigiosi, anche negli Stati Uniti, dove si sono organizzati anche degli appositi corsi di cucina ecosostenibile in nome della sostenibilità ambientale.

    Chi crede che l’alimentazione sostenibile sia attuabile solo nel 2050, dovrebbe ricredersi di fronte all’operato degli chef che si dedicano al riciclo e al riutilizzo dei cibi, mettendo a punto piatti gustosi e fantasiosi, come i contorni con le foglie di cavolfiore o la buccia dell’anguria sottaceto. E non si tratta nemmeno, in tema di alimentazione sostenibile, di ricorrere al frigo contro gli sprechi alimentari, un prodotto altamente tecnologico ideato appositamente a questo fine.

    Si tratta semplicemente di applicare il buon senso, tenendo presente che, in termini di sostenibilità ambientale, i consumi spesso si rivelano insostenibili per la Terra. La nuova tendenza ha dato luogo anche ad iniziative di sensibilizzazione ambientale sull’argomento, portando anche alla formazione di gruppi di acquisto solidali, che si basano sul ricorso di prodotti locali per evitare emissioni, inquinamento dell’aria e salvaguardia dell’ecosistema.

    La conservazione ambientale quindi tenuta al primo posto nell’ambito di un impatto ambientale basato su regole e definizioni per vivere a impatto zero anche in cucina.

    357

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Impatto ambientaleImpatto ZeroIn EvidenzaInquinamento AmbientaleRiciclo RifiutiSostenibilità Ambientale Ultimo aggiornamento: Sabato 30/07/2011 15:01
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI