Impatto ambientale: consigli per un picnic ecosostenibile

Impatto ambientale: consigli per un picnic ecosostenibile

Anche in occasione di picnic in mezzo alla natura dovrebbero essere seguite delle regole specifiche a favore dell’ambiente, dalla scelta degli alimenti e delle stoviglie alla gestione dei rifiuti prodotti

da in Conservazione ambiente, Gestione rifiuti, Impatto ambientale, Impatto Zero, Inquinamento Ambientale, Tutela Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    impatto ambientale picnic ecosostenibile

    In termini di impatto ambientale molto utili sarebbero dei consigli specifici per un picnic ecosostenibile. D’altronde, ormai in primavera, le condizioni meteo ci danno la possibilità di trascorrere qualche momento all’aria aperta a contatto con la natura. Non bisogna comunque trascurare alcune regole importanti per un pranzo ecocompatibile fra prati ed alberi. Non si deve infatti dimenticare l’impatto ambientale determinato dal nostro rapportarci all’ambiente anche in occasione di un picnic. Una questione importante in termini di comportamenti ecosostenibili.

    Si tratta di mettere in atto definizioni e regole per vivere a impatto zero, che sono applicabili in molte situazioni della vita quotidiana. Ad esempio si può cominciare anche dagli alimenti scelti per il pranzo all’aria aperta, che dovrebbero essere cibi ecosostenibili, come alimenti biologici, a chilometri zero e frutta e verdura di stagione, in modo da non incidere in maniera forte sull’ambiente, creando le condizioni per non inquinare.

    Chi l’ha detto che l’alimentazione sostenibile è attuabile solo nel 2050?

    Lo stesso principio di impegno ecoresponsabile vale per le stoviglie, i bicchieri e i piatti di plastica in genere usati per il picnic. Bisognerebbe avere cura che si tratti di plastica biodegradabile, secondo un principio di lotta all’inquinamento ambientale. Se non volete rinunciare al vino per accompagnare i vostri piatti preferiti, in termini di impatto ambientale è bene seguire anche le regole per scegliere il vino amico dell’ambiente.

    Naturalmente i nostri rifiuti non devono essere abbandonati sul posto, ma devono essere divisi per la raccolta differenziata. Inoltre attenzione a non portare via piante e fiori spontanei, per non incidere sulla biodiversità.

    362

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Conservazione ambienteGestione rifiutiImpatto ambientaleImpatto ZeroInquinamento AmbientaleTutela Ambientale
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI