Impatto ambientale: a Varese le pecore tagliaerba

Vicino a Varese la Whirlpool ha ingaggiato un intero gregge di pecore per tosare il prato intorno alla sua fabbrica in modo ecosostenibile

da , il

    impatto ambientale varese pecore tagliaerba

    Per un impatto ambientale adeguato a Varese si usano le pecore tagliaerba. In particolare il tutto accade nella fabbrica della Whirlpool a Cassinetta di Biandronno. Si tratta di un’iniziativa piuttosto particolare, che si avvale di 1.200 pecore, le quali hanno un compito specifico, quello di tosare il prato in modo ecocompatibile. Le pecore brucano l’erba e rendono il prato perfetto. Un sistema semplice e allo stesso tempo ideale, che si avvale di risorse naturali in tutto e per tutto. Una soluzione che, oltre a far bene all’ambiente, piace anche agli allevatori.

    Questi ultimi hanno fatto spesso notare che ci si trova di fronte alla mancanza di spazi verdi, che consentano di far pascolare gli animali liberamente. Tutto ciò comporta anche delle vere e proprie difficoltà di carattere economico, visto che, in mancanza d’erba, si deve ricorrere all’acquisto di altre materie prime per il nutrimento degli animali. Per coniugare tutte queste esigenze, la Whirpool ha deciso di utilizzare il “lavoro” stagionale delle pecore.

    In termini di impatto ambientale si potrebbe parlare di definizione e di regole per vivere a impatto zero.E’ proprio questa la funzione degli ovini che fanno parte dell’azienda Binda di Malgesso. Il risparmio di energia serve a ridurre la bolletta e la Whirpool potrà risparmiare, visto che le pecore non implicano l’uso dell’energia elettrica.

    Come immaginare il mondo nel 2050 in termini di sviluppo sostenibile? Senza dubbio l’integrazione di natura e industria rappresenta un passo decisivo in vista della costruzione di un mondo più vivibile e più a misura d’uomo, che abbia come obiettivo principale la conservazione dell’ambiente.