Il risparmio in casa attraverso la gestione delle risorse idriche: al via il Festival dell’Acqua

Il risparmio in casa può essere attuato attraverso un’adeguata gestione delle risorse idriche

da , il

    Il risparmio in casa può essere attuato attraverso un’adeguata gestione delle risorse idriche. Per questo sarà dato al via il Festival dell’Acqua, che si svolgerà a Genova tra il 4 e il 10 settembre. Sarà l’occasione per partecipare a diversi convegni sull’argomento, che è stato sottoposto ad una discussione molto intensa soprattutto in seguito al recente referendum sull’acqua. I gestori dei servizi idrici hanno avuto l’idea di ampliare, sia nei temi che nel pubblico, l’evento biennale H2Obiettivo 2000 – Giornate tecniche dell’acqua. Anche Federutility si è fatta promotrice del Festival.

    Il referendum sull’acqua pubblica contro la privatizzazione ha riportato un’importante vittoria, ma, in termini di sostenibilità ambientale, è da ricordare che a volte i nostri consumi sono insostenibili per la Terra. E il discorso vale anche per l’acqua. Proprio per questo occorre una particolare attenzione sull’argomento, considerando l’acqua sotto diversi punti di vista. I convegni organizzati hanno l’obiettivo di rispondere a questo tipo di esigenza, grazie anche agli interventi di personaggi noti e di esperti.

    Molti gli appuntamenti previsti nell’ambito del Festival dell’Acqua, le cui sedi principali saranno Palazzo Ducale, Palazzo Tursi e la Facoltà di Architettura. Dall’inaugurazione di un “chiosco dell’acqua” alla staffetta dell’acqua, che da Reggio Emilia a Bari, seguirà un percorso che comprende 12 città italiane.

    Le varie tappe saranno seguite dalla nota trasmissione di Radio 2 Caterpillar. Sarà l’occasione giusta per promuovere un risparmio idrico a prova di ecocompatibilità? Si spera che il fine ultimo sia proprio questo.