Il quarto conto energia premia le fonti rinnovabili made in EU

Il quarto conto energia premia le fonti rinnovabili made in EU

Il quarto Conto Energia dà valore alle fonti rinnovabili: con appositi criteri infatti vengono valutati gli impianti solare made in Europe e, di conseguenza, la qualità degli impianti fotovoltaici prodotti e installati nel territorio

da in Energia Solare, Energie Rinnovabili, Impianti Fotovoltaici, Risparmio Energetico, Quarto Conto Energia
Ultimo aggiornamento:

    quarto conto energia fonti rinnovabili

    Il quarto Conto Energia ha sviluppato i nuovi criteri per valutare le fonti rinnovabili: sono infatti premiati gli impianti solari con materiale realizzato almeno per il 60% all’interno dell’Unione Europea. Con questo nuovo regolamento, il Gestore per i Servizi Energetici ha voluto così mettere chiarezza nella produzione di pannelli fotovoltaici e affini.

    L’energia del sole sarà quindi certificata come made in Unione Europea nel caso in cui, per quanto riguarda i moduli fotovoltaici, siano lavorati nel territorio circoscritto le celle, l’attività di assemblaggio e i test elettrici.

    Per ciò che è inerente gli inverter che si utilizzano per utilizzare l’energia fotovoltaica, devono essere europee la progettazione, l’assemblamento e i test di collaudo, mentre per le strutture dell’energia solare ci devono essere apposite certificazioni. Tra le prime aziende che hanno confermato questi standard, c’è Conergy Italia, azienda leader nel settore delle energie rinnovabili e in particolare nella produzione di impianti fotovoltaici.

    222

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Energia SolareEnergie RinnovabiliImpianti FotovoltaiciRisparmio EnergeticoQuarto Conto Energia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI