Il Quarto Conto Energia non subirà modifiche, ma sono in arrivo altri ecoincentivi

Il Quarto Conto Energia non subirà modifiche, ma sono in arrivo altri ecoincentivi

Il ministro Clini ha dichiarato che non verrà cambiato il Quarto Conto Energia, ma si lavorerà a dei decreti attuativi che prevedono ecoincentivi anche per chi investe in altre fonti rinnovabili, oltre il fotovoltaico

    Il Quarto Conto Energia non sarà soggetto a rivoluzioni, anche se si pensa alla possibilità di fornire dei nuovi ecoincentivi per chi decide di investire, oltre che sul fotovoltaico, anche su altre energie rinnovabili. Il tutto dovrebbe essere messo in atto entro la metà di questo mese, così almeno ha fatto sapere il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini. L’impegno del ministro sarà quello di lavorare ai decreti attuativi che dovrebbero integrare il Quarto Conto Energia. Un’opportunità da non sottovalutare in termini di riduzione dell’impatto ambientale.

    A beneficiare degli eventuali eco bonus potrebbero essere anche alcuni settori specifici, come quello relativo alle biomasse, ai biocarburanti e al solare termico.

    Il tutto potrebbe allargare il campo degli incentivi ed evitare, come è successo per gli incentivi previsti in passato, che i bonus green vadano in mano maggiormente a ditte che importano moduli solari o che si occupano del loro montaggio o assemblaggio.

    Sapersi orientare nell’ambito del Quarto Conto Energia è molto importante e per questo il ministro Clini ha dichiarato:

    “Se qualcuno pensa che possiamo rimettere mano al Quarto Conto Energia, si sbaglia. Il Quarto Conto fotovoltaico è già stabilito, toccarlo avrebbe effetti più negativi che positivi, anche dal punto di vista economico.”

    241

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI