Il blocco del traffico a Milano resta anche se cala l’inquinamento

Il blocco del traffico a Milano resta anche se cala l’inquinamento

Il blocco del traffico a Milano si fa come previsto, nonostante siano scesi i livelli di inquinamento in queste ore, dopo 23 giorni

da in Blocco del traffico, Inquinamento, Inquinamento Aria, Mobilità Sostenibile, Tutela Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    blocco del traffico a Milano

    AP/LaPresse

    Il blocco del traffico a Milano di questi giorni rimane in programma, anche se i livelli di inquinamento sono calati rispetto a quanto registrato in precedenza. E così oggi e domani si fermano le auto in città, dopo le numerose polemiche dei giorni scorsi, anche se nella giornata di ieri i valori registrati sono rientrati nei limiti. Infatti i numeri relativi all’inquinamento sono scesi sotto i limiti stabiliti. Non succedeva da 23 giorni e questi nuovi valori hanno fatto sorgere nuove polemiche e nuovi ripensamenti. Il primo a parlare è stato il presidente della Privincia, Guido Potestà.

    Potestà ha infatti chiesto a Pisapia di rivedere l’ordinanza prendendo in considerazione i nuovi dati relativi all’inquinamento ambientale. Il sindaco di Milano ha riesaminato tutti i dati e ha confermato la sua decisione: il blocco del traffico rimane, anche perché pare che il livello delle polveri sottili aumenterà nel corso del fine settimana con molta probabilità. E questo causerebbe un ritorno del superamento dei valori limite.

    Quindi l’emergenza smog, nonostante tutto, rimane e sono in molti a sostenere con fermezza la decisione della giunta Pisapia. Tra questi ad esempio c’è l’associazione ambientalista Legambiente.

    Ma anche i partiti di maggioranza sono d’accordo con il sindaco e si adoperano per fare in modo che questa decisione non venga personalizzata troppo sulla volontà del singolo sindaco.

    Pisapia ha ribadito il concetto: “Sono notti che non dormo, rifletto, parlo con esperti, sgombro la mente da facili ideologie e provo a capire quale sia la soluzione. Con la consapevolezza che i grandi problemi richiedono sforzi collettivi, usciremo da questa e da altre emergenze”.

    311

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Blocco del trafficoInquinamentoInquinamento AriaMobilità SostenibileTutela Ambientale
    PIÙ POPOLARI