Il batterio killer potrebbe provocare la contaminazione delle acque?

Alcuni studiosi avanzano l'ipotesi che il batterio killer potrebbe provocare la contaminazione delle acque

da , il

    batterio killer contaminazione acque

    Il batterio killer potrebbe provocare la contaminazione delle acque? È questa l’ipotesi che è stata avanzata sul settimanale “Der Spiegel” e che fino ad ora non era stata tenuta nella dovuta considerazione, come ha sottolineato Martin Exner, il Presidente della Commissione Acqua Potabile. Ci si potrebbe trovare quindi di fronte ad una contaminazione microbiologica dell’acqua potabile e il pericolo potrebbe essere stato sottovalutato, non pensando che il batterio dell’Escherichia coli potrebbe annidarsi nelle condutture, mettendo a rischio intere reti di distribuzione dell’acqua.

    Qualche tempo fa ci si era chiesto se il batterio killer trovato in un ruscello potesse comportare rischi da contaminazione dell’acqua potabile. Il problema riguarderebbe soprattutto i piccoli centri, visto che in questo caso le reti destinate all’approvvigionamento idrico vengono sottoposte a dei controlli solo una volta all’anno.

    È inutile creare allarmismi dalle conseguenze rilevanti. Non si deve dimenticare infatti che a causa del batterio killer i consumi di frutta e verdura sono in calo, mentre prendono piede ipotesi ancora più inquietanti: il batterio killer potrebbe essere un atto di bioterrorismo?