Il batterio killer contamina i germogli: ecco come avviene

Il batterio killer contamina i germogli: ecco come avviene

Il batterio killer contamina i germogli a partire dei semi

da in Agricoltura, Agricoltura Biologica, Agricoltura in italia, Alimenti Biologici, Impatto ambientale, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    Il batterio killer contamina i germogli, ma come avviene nello specifico la contaminazione in questione? In effetti non si tratta di una novità, perché anche in passato si sono riscontrate le ragioni che portano a questo tipo di contagio a partire dai semi. Il tutto si verifica perché nella fase di germinazione dei semi intervengono specifici fattori, come le condizioni del tempo, la temperatura, l’intervento dell’acqua, del pH e dei nutrienti, che favoriscono lo sviluppo di batteri patogeni. Anche le fasi di produzione dei germogli possono determinare la contaminazione.

    A causa del batterio killer i consumi di frutta e verdura sono in calo. Inoltre non bisogna dimenticare che per colpa del batterio killer i supermercati italiani zoppicano.

    La trasmissione dell’Escherichia coli può avvenire attraverso l’acqua o a causa di pratiche non adeguate dal punto di vista igienico, messe in atto dai produttori o dai consumatori.

    A causa del batterio killer, tra realtà e psicosi, l’agricoltura ha perso 100 milioni di euro. Bisogna fare attenzione a tutta la filiera.

    226

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AgricolturaAgricoltura BiologicaAgricoltura in italiaAlimenti BiologiciImpatto ambientalePrimo Piano
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI