I giochi sostenibili protagonisti a Borgo Futuro 2011

I giochi sostenibili protagonisti a Borgo Futuro 2011

A Borgo Futuro, dall’1 al 3 luglio a Ripe San Ginesio, largo spazio sarà dato ai gioghi sostenibili, per coinvolgere i bambini in un’opera di sensibilizzazione ambiente vista nella prospettiva del futuro

da in Impatto ambientale, Primo Piano, Riciclo, Sostenibilità Ambientale, Tutela Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    giochi sostenibili borgo futuro 2011

    I giochi sostenibili saranno i protagonisti a Borgo Futuro 2011, di cui si terrà la seconda edizione dall’1 al 3 luglio a Ripe San Ginesio. L’evento dedicherà un ampio riferimento ai bambini, per portare avanti nei loro confronti di un’importante opera di sensibilizzazione ambientale mediante il coinvolgimento in giochi ecosostenibili. Il tutto attraverso l’utilizzo di materiali di recupero, l’organizzazione di spettacoli teatrali sulla biodiversità e il rispetto dell’ambiente e i laboratori improntati al riciclo e al riuso. L’obiettivo è quello di puntare sull’educazione ambientale.

    Quest’ultima è rivolta a coloro che saranno gli adulti di domani, in modo che essi abbiano gli strumenti adeguati e la consapevolezza per effettuare scelte ecoresponsabili volte alla costruzione di un modo più vivibile e più a misura d’ambiente.

    Dare le giuste definizioni e le regole per un impatto ambientale nell’ottica di un vivere a impatto zero. Un obiettivo ambizioso da mettere a punto, ma sicuramente ammirabile, a cui Borgo Futuro non rinuncia.

    A questo proposito fa notare Damiano Giacomelli, Assessore alla Cultura del Comune di Ripe San Ginesio:

    Insegnare il rispetto per l’ambiente, le pratiche di riuso e raccolta differenziata attraverso lo strumento del gioco permetterà di trasformare un momento di intrattenimento in un’esperienza didattica unica.

    Borgo Futuro, il Festival della Sostenibilità, propone quindi una tutela ambientale vista nella prospettiva di un domani green, che è possibile realizzare, ponendo le basi fin da ora. In questo senso, prendere coscienza dei problemi ambientali e dei margini di azione a noi riservati è essenziale.

    339

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Impatto ambientalePrimo PianoRicicloSostenibilità AmbientaleTutela Ambientale
    PIÙ POPOLARI