Green economy: bio-economia da migliaia di miliardi di euro

Green economy: bio-economia da migliaia di miliardi di euro

La Commissione europea e la Presidenza belga si sono incontrati per lanciare un'importante conferenza dedicata alla bio-economia

da in Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    Bioeconomia

    Oggi Bruxelles hanno ospitato l’evento organizzato dalla Commissione Europea, in collaborazione con la Presidenza belga. Il tema dell’evento è stata la bio-economia basata sulla conoscenza (BEBC). Di cosa parla la bio-economia? Proviamo a darne una definizione. La bio-economia è la disciplina che riguarda la gestione, la produzione e l’uso (eco)sostenibile delle risorse biologiche rinnovabili attraverso le scienze, la biotecnologia e la convergenza con altre tecnologie. Per mettere a fuoco l’argomento, è stata anche dedicata una conferenza dal nome “Knowledge Based Bio-Economy towards 2020“. Ma quanto vale l’economia del biologico?

    il settore biologico, in Europa, vale circa 2mila miliardi di euro. Una cifra che fa davvero girare la testa. Considerando anche che le persone che lavorano per questa economia sono circa 22 milioni, ci rendiamo conto che sia una risorsa assolutamente da coltivare e, anzi, valorizzare. Lo sanno bene a Bruxelles, quindi.

    Il Commissario Georghegan-Quinn ha dichiarato che “La Presidenza belga e la Commissione sono d’accordo sulla necessità di un approccio più coerente alla bio-economia europea, e questa conferenza è un passo importante. La bio-economia ha infatti le potenzialità per affrontare molte delle questioni che stanno a cuore agli europei: la sicurezza alimentare, la riduzione dell’impatto ambientale proveniente da agricoltura e industria, la fornitura di cibo sano a costi accessibili, l’incentivazione dello sviluppo costiero e rurale, la riduzione e il riciclaggio dei rifiuti organici biodegradabili“.

    Ma per poter attuare un piano economico globale, quindi sia nazionale sia europeo, c’è bisogno che gli stati membri dell’Ue rèmino nella stessa direzione. Per questo motivo la conferenza è diventata un pretesto di dialogo e confronto, dopodichè, la Commissione lancerà il prossimo autunno una consultazione aperta sulla “Strategia della UE verso un’economia sostenibile a base biologica al 2020“. Staremo a vedere quelli che saranno gli sviluppi.

    345

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Primo Piano
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI