Giornata Mondiale dell’Ambiente 2013 il 5 giugno: scopri gli eventi

Il 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente 2013

da , il

    giornata mondiale ambiente 2013 5 giugno

    La Giornata Mondiale dell’Ambiente 2013 cade il 5 giugno. Per l’occasione sono stati organizzati molti eventi in tutta Italia. L’obiettivo è quello di far riflettere sulle emergenze ambientali legate soprattutto ai consumi indiscriminati e agli sprechi. Scopriamo insieme quali sono tutte le iniziative che possiamo rintracciare in giro per la penisola.

    Pensa, mangia, preserva

    Quest’anno lo slogan per questa importante ricorrenza è “Pensa, mangia, preserva”. Per comprendere meglio il significato di questa frase, dobbiamo prendere in considerazione il termine originale inglese “save”, che significa anche risparmiare. Questa volta, infatti, si intende concentrarsi in maniera particolare sul promuovere la riflessione su ciò che si mangia, in modo da evitare gli sprechi. Quelli alimentari ammontano in tutto il pianeta a circa 1,3 miliardi di tonnellate. Di conseguenza da questo si comprende come non sia soltanto una questione di garantire un’equità nella distribuzione del cibo, ma anche di far fronte a delle altre necessità. Evitare gli sprechi alimentari significa stare attenti anche al consumo del suolo, all’impronta idrica, all’uso dei fertilizzanti e alla limitazione del carburante utilizzato per i trasporti delle risorse (LEGGI LE INIZIATIVE IN TUTTO IL MONDO).

    “Basta mozziconi a terra” a Milano

    A Milano sarà messa in atto la campagna di sensibilizzazione “Basta mozziconi a terra”. Si metteranno a punto dei laboratori sul rispetto dell’ambiente e sulla raccolta differenziata, per far comprendere quanto dannose possano essere le cicche di sigaretta gettate dappertutto. Verrà distribuito materiale informativo e didattico per i bambini, anche per far capire come da questi rifiuti si potrebbe ricavare dell’energia. L’iniziativa vuol far riflettere sull’impatto ambientale che i mozziconi possono generare.

    Efficienza energetica a Roma

    A Roma si farà il punto sull’efficienza energetica. E’ stato predisposto un evento per condividere le conoscenze e diffondere le informazioni sulle tecnologie e sulle soluzioni innovative, a cui si può ricorrere nel settore del risparmio energetico. Lo scopo è quello di arrivare ad una riduzione dell’impiego del combustibile, per limitare i danni dell’inquinamento e per non consumare eccessivamente alcune risorse naturali, come l’acqua.

    “Vivere a spreco zero” a Bologna

    A Bologna si porterà avanti il tema “vivere a spreco zero”. Il tutto è stato organizzato da Andrea Segrè, fondatore di Last Minute Market, che si occupa di spiegare come recuperare gli sprechi nell’ambito di una strategia economica. E’ stata anche elaborata una carta, che è stata firmata da 1.000 sindaci italiani ed europei, per ridurre gli sprechi e per tenere sotto controllo il monitoraggio della situazione nei territori.

    Stand green a Firenze

    A Firenze sarà allestito un ampio stand green nel centro della città. In questo punto si svolgeranno delle attività di informazione e di divulgazione su delle questioni ambientali. Verrà distribuito materiale informativo e si utilizzeranno degli schermi, sui quali saranno proiettati dei messaggi educativi. I visitatori avranno in regalo degli alberi offerti dalle aziende sponsor e potranno calcolare le emissioni di CO2 prodotte dalle azioni della vita di ogni giorno.

    Iniziative in tutta Italia

    A Monreale, in provincia di Palermo, l’associazione Link vuole portare avanti la sostenibilità per mezzo di una fiera di prodotti frutto dell’agricoltura biologica e dell’artigianato equosolidale. A Novara si svolgerà alle 17:30 un incontro sul programma ambiente delle Nazioni Unite. A Potenza si potrà partecipare alla giornata informativa sull’educazione alimentare. A Torino si svolgerà la giornata finale del Festival del cinema ambientale. Sempre in tema di evitare gli sprechi, sul sito Storie di Acqua è stato predisposto un decalogo in 140 caratteri per il risparmio idrico. Chi vuole può partecipare anche virtualmente al dibattito sull’argomento su Twitter, mediante l’hashtag #wed2013.