Gioielli fai da te: idee con materiali riciclati [FOTO & VIDEO]

Gioielli fai da te: idee con materiali riciclati [FOTO & VIDEO]

Possiamo realizzare dei gioielli fai da te mediante l'uso di materiali riciclati

da in Riciclo, Riciclo Creativo, Vivere green, Materiali ecologici
Ultimo aggiornamento:

    I gioielli fai da te rappresentano una concreta possibilità di provvedere alla sostenibilità ambientale, specialmente se per la loro realizzazione utilizziamo materiali riciclati. A questo scopo va bene un po’ di tutto: ritagli di stoffa, carta, plastica, pezzi di vetro. Non dobbiamo fare altro che lasciare spazio alla nostra fantasia e alle capacità manuali, per mettere a punto degli oggetti in grado di sorprendere per la loro originalità. Sarà l’occasione giusta per sfoggiare un look alternativo e, allo stesso tempo, per lottare contro gli sprechi. Ricordiamoci, infatti, che non tutto va gettato fra i rifiuti, non appena non ci serve più. Il recupero è fondamentale.

    Quante volte ci siamo ritrovati ad avere in casa delle vecchie magliette che non utilizziamo più? Sarà capitato certamente a tutti: cosa farne? Spesso ci limitiamo a ricavarne degli stracci per togliere la polvere. Tuttavia teniamo presente che ci sono altre possibilità. Da esse, infatti, si possono ricavare delle belle collane. Mettiamo le maglie distese su un piano di lavoro e utilizziamo un righello e un taglierino per tagliarle, formando delle striscioline sottili. Queste ultime vanno attorcigliate e annodate tutte insieme. Un accorgimento essenziale è quello di giocare con colori differenti, in modo da rendere un effetto ancor più accattivante. Se vogliamo, possiamo anche decorare i nostri monili con perline o paillettes, per dare un tocco brillante, che vuole ricordare l’eleganza.

    I bracciali messi a punto con i bottoni costituiscono un’altra di quelle idee creative, che possono essere sperimentate attraverso i lavoretti da fare in casa. Si tratta di un’operazione molto facile, infatti possiamo ricorrere all’uso di un filo elastico trasparente, nel quale inserire i vari componenti tratti da vestiti da buttare. L’importante è ricordarci di usare quelli con il gambo, che abbiano cioè un anellino sporgente, per facilitare la tenuta.

    Per svolgere questo lavoro ci servono: un pezzo di stoffa, delle perle, del filo, delle forbici e uno smalto trasparente.

    Mettiamo una perla al centro del ritaglio e prendiamo le misure, per ottenere una striscia adatta a confezionare un tubo, all’interno del quale inserire le perline. Cuciamo e immettiamo le pietre ad una ad una. Tra una e l’altra avvolgiamo dei fili di cotone, fermandoli con dei nodini. In questo modo il gioiello prenderà forma. Passiamo sul collier dello smalto trasparente per una maggiore lucentezza.

    Possiamo fare anche degli orecchini con animaletti costruiti con la pasta di sale. Si possono scegliere coniglietti bianchi, gufi colorati, pesciolini, uccellini, orsetti. Le possibilità in questo senso sono molte. Sta a noi scegliere ciò che suscita maggiormente la nostra ispirazione. Per facilitare il nostro lavoro, possiamo utilizzare delle formine da acquistare nei negozi dedicati al decoupage. Ci servono anche i gancetti per orecchini, che si trovano facilmente nelle mercerie. Le sagome vanno realizzate in coppia e fissate con della colla.

    Guarda anche:

    Riciclo creativo: riutilizzare i dischi in vinile [FOTO]
    Riciclo creativo del cartone delle uova: il risparmio in casa [FOTO]
    Gioielli ecosostenibili: le creazioni dai rifiuti
    Riciclo creativo: come riutilizzare le vecchie spugne [FOTO]
    Riciclo creativo di plastica, carta e vetro [FOTO]
    Riciclo creativo carta: 5 idee veloci da realizzare [FOTO]

    683

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RicicloRiciclo CreativoVivere greenMateriali ecologici
    PIÙ POPOLARI