Ghirlanda fai da te con il riciclo: il tutorial dei rami intrecciati con il feltro

Ghirlanda fai da te con il riciclo: il tutorial dei rami intrecciati con il feltro
da in Ecodesign, Riciclo, Riciclo Creativo
Ultimo aggiornamento: Venerdì 06/03/2015 23:41

    ghirlanda-di-riciclo

    Ghirlanda fai da te con il riciclo. E’ tempo di primavera, di fiori pastello, di delicati profumi che ci invogliano a uscire all’aria aperta. Il lungo inverno è al tramonto, sinceramente non ne ho affatto nostalgia, il sole tiepido di questo periodo mi rende allegra e stimola ancor più la mia creatività. A breve gli alberi si vestiranno di verde e di altri colori, ma prima che la metamorfosi abbia inizio, voglio approfittare degli ultimi rametti secchi, ridando loro nuova vita. Mi hanno accompagnato durante la stagione invernale con il loro fascino discreto e ora desidero rendere loro omaggio in chiave primaverile. Segui il tutorial dei rami intrecciati con il feltro e in poche mosse anche tu riuscirai a realizzare una splendida ghirlanda fai da te con il riciclo, da appendere alla porta d’ingresso o da esporre tra le pareti domestiche.

    raccogli-i-rami

    Il primo passo consiste nell’uscire all’aria aperta a caccia di rametti. Privilegia rami sottili, non eccessivamente secchi per evitare che si spezzino facilmente. Tagliali aiutandoti con una cesoia, più lunghi sono meglio è. I rami di edera sono perfetti poiché molto flessibili, ma vanno bene anche altre qualità.

    ghirlanda-di-rami

    Una volta raccolta la materia prima, inizia a privarla di eventuali foglie o ramificazioni apicali in eccesso. Quando avrai concluso, potrai iniziare a dipingere i rametti. Questa operazione non è assolutamente obbligatoria, difatti se lo vorrai potrai lasciarli al naturale e l’effetto, te lo assicuro, è molto gradevole. La scelta dipende dai tuoi gusti, nel mio caso ho dipinto i rami di bianco utilizzando colori acrilici e un pennello sottile. Lasciali asciugare e saranno pronti per l’intreccio, a meno che tu non voglia dipingerli in un secondo tempo.

    intrecciare-i-rami

    Prendi un rametto lungo e incurvalo con le mani a formare un cerchio, quindi intreccia su di esso un altro rametto e prosegui allo stesso modo fino alla fine. Se hai difficoltà, aggiungi dei pezzetti di fil di ferro sottili per unire più saldamente i rami fra loro. Continua a intrecciare finché non otterrai lo spessore desiderato.

    Guarda il tutorial per dipingere a mano i rametti di riciclo

    fiori-in-feltro

    E ora è il momento del feltro! Recupera dei pezzetti colorati di feltro, se non ne hai può andar bene anche il pannolenci, è semplicemente più leggero. Ritaglia dei cerchi di varie dimensioni, puoi tracciarli con una matita o un compasso. A questo punto ritaglia ciascun cerchio a mo’ di spirale, aumentando man mano che ti avvicini al centro lo spessore della spirale. Avvolgi la spirale su se stessa e chiudila con un pizzico di colla a caldo oppure colla per tessuti resistente.

    applica-i-fiori

    E ora non ti resta che applicare i fiori in feltro sulla ghirlanda, puoi alternare colori diversi, creare un vero e proprio arcobaleno cromatico oppure scegliere una soluzione più sobria puntando su un’unica tonalità. Incolla i fiori secondo la disposizione che preferisci utilizzando la colla a caldo o in alternativa una colla resistente come l’UHU.

    Guarda il tutorial per realizzare un albero con rami secchi e fiori in feltro

    aggiungi-un-nastro

    Siamo quasi giunte alla fine, ora devi solo aggiungere un nastro sulla sommità della ghirlanda per poterla appendere ovunque tu preferisca. Fai un bel fiocco e voilà, la ghirlanda fai da te è pronta per abbellire la tua casa. Se sei curiosa di scoprire tanti modelli di ghirlande handmade, realizzate con il feltro e altri materiali, vieni a trovarmi sul mio blog, www.laforestaincantatadesign.com.

    831

    PIÙ POPOLARI