George, il pesce rosso operato al cervello [FOTO]

George è un pesce rosso di 10 anni che è stato operato in Australia per rimuovere un tumore al cervello

da , il

    George è un pesce rosso, che in Australia ha affrontato un’operazione davvero incredibile: è stato operato al cervello per la rimozione di un tumore. Davvero un caso insolito, eppure l’intervento chirurgico si è verificato davvero ed è stato portato a termine con una precisione tale, che ne ha determinato il successo. Ad eseguire la delicata operazione è stato il chirurgo Tristan Rich, il quale ha specificato che il pesciolino adesso sta bene.

    Si è dovuto ricorrere all’anestesia locale e l’intervento è durato complessivamente 45 minuti. Gli esperti che si sono occupati dell’operazione hanno cercato in tutti i modi possibili di tenere in vita George durante l’intervento, pompando al suo interno, attraverso le branchie, acqua addizionata di ossigeno. L’operazione è venuta a costare circa 200 dollari. I proprietari di George non hanno badato a nessun costo, perché gli sono molto affezionati. Tuttavia non c’era niente da fare: la soluzione sarebbe stata quella di scegliere fra far morire George o di provare a rimuovere il tumore. E’ stato il dottor Rich che ha spiegato come George, in seguito alla malattia, aveva difficoltà a mangiare, a muoversi ed era diventato vittima di crudeltà da parte degli altri pesci. Il veterinario ha fatto presente che si trattava di un tumore piuttosto grande, ma l’operazione sembra andata a buon fine. Finito l’intervento, poi George è stato svegliato in un secchio di acqua pulita.

    Per sottoporre il pesciolino all’anestesia generale, si è dovuto fare ricorso all’anestetico diffuso in vari secchi d’acqua, dentro i quali George è stato immesso. Davvero un atto d’amore quello degli amici del pesciolino, che hanno dato l’autorizzazione al delicato intervento. Lyn Orton, uno dei proprietari di George, ha riferito che non poteva sopportare l’idea di vederlo soffrire. George, di 10 anni, è stato ricoverato in un ospedale per animali a Melbourne, per poi praticare l’operazione. Certamente non è un sistema che viene attivato in tutti i casi, ma questa volta i veterinari hanno dovuto fare i conti con l’insistenza degli affezionatissimi a questo pesciolino, che non hanno voluto rinunciare all’idea di mantenerlo in vita. La storia è così diventata famosa e, se da un lato il tutto potrebbe apparire abbastanza strano, questo episodio ci fa riflettere sul fatto che l’affetto nei confronti degli animali è qualcosa che tutti dovremmo perseguire con dedizione.

    Guarda anche:

    Animali con segni particolari [FOTO]Gatti che aspettano il loro padrone [FOTO]Pelfie: arriva il selfie con cani e gatti [FOTO]

    Animali nel mondo: i più strani e rari per ogni continente

    Foto animali acquatici