Genova città verticale: muoversi tra monti e mare [FOTO]

Genova è una città molto bella da visitare, soprattutto per la sua dimensione "verticale"

da , il

    Genova può essere considerata una città “verticale”. A donarle un aspetto caratteristico sono anche gli ascensori e le funicolari, che permettono di muoversi con molta facilità, accorciando le distanze fra i monti e il mare. Genova dai mille volti, dal centro alla periferia, che presenta peculiarità incredibili e che si presta bene alla scoperta di tutti i suoi angoli.

    L’ascensore in stile liberty

    Fra gli ascensori, il più famoso è sicuramente quello che da Piazza Portello permette ai visitatori di arrivare a Spianata Castelletto. L’ascensore consente di godere di una vista meravigliosa, un vero e proprio “terrazzo”, che si apre sui tetti del centro storico, sulle torri medievali, sulle cupole e, in lontananza, sul mare. Non a caso è stato citato anche da illustri intellettuali, come, ad esempio, il poeta Giorgio Caproni, che lo ha definito “la via per il paradiso”.

    Costruito nel 1909 e sottoposto in seguito a lavori di restauro, l’ascensore conserva il suo antico fascino e tutti gli elementi decorativi originari, come le maioliche, che si possono ammirare della galleria. Arrivati in Spianata Castelletto, è possibile ammirare tutta la parte più antica di Genova, con i suoi luoghi simbolo e i suoi monumenti, compresi i campanili delle chiese e i palazzi, fino al porto antico.

    La funicolare del Righi

    Grazie alla funicolare del Righi è possibile raggiungere agevolmente il circuito di fortificazioni che risalgono al XVII secolo e che nell’antichità erano state costruite appositamente per proteggere la città. Il percorso della funicolare è, di per sé, un’esperienza da non perdere, attraverso un paesaggio dove si alternano gallerie e case si giunge alla stazione finale del Righi. Qui inizia il parco delle Mura: seguendo vari sentieri si possono raggiungere le diverse fortificazioni, il forte Sperone, i forti Fratello Minore, Puin, Fratello Maggiore, Diamante. Si può proseguire anche l’itinerario, arrivando in via Chiodo e poi in salita Porta delle Chiappe, la quale, attraverso scorci panoramici e giardini, permette di arrivare alla chiesa della Madonnetta e poi si può scegliere di visitare, sempre seguendo questo percorso, la chiesa di San Nicolò.

    Tutto diventa l’occasione per fare anche delle escursioni, che possono essere condotte a piedi o in bicicletta. Si tratta di escursioni naturalistiche, come quelle previste per domenica 24 agosto e per domenica 21 settembre, che danno la possibilità di stare in mezzo alla natura, di respirare un po’ di aria pulita, lontano dallo smog, e di riflettere sull’importanza di una mobilità sostenibile, che possa contribuire alla riduzione dell’inquinamento urbano. Con i suoi ascensori e le sue funicolari, Genova si presta bene a rappresentare la dimensione di una città green, che sa fornire le opportunità per uno stile di vita improntato all’ecocompatibilità. Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.visitgenoa.it.

    Contenuto di informazione pubblicitaria