Gelato in casa senza uova: idee vegan

Gelato in casa senza uova: idee vegan
da in Alimentazione Sana, Alimenti Biologici, Dolci vegan, Ricette Vegan, Vivere green
Ultimo aggiornamento:

    gelato fatto senza uova

    È estate, fa caldo, e un bel gelato è proprio quello che ci vuole per un piccolo break di freschezza. Siete vegani e volete gustarsi un buon gelato in casa senza uova, senza spendere tanto od occupare spazio con gelatiere professionali? Girovagando per il web abbiamo trovato una soluzione perfetta per voi, d’aggiungere alle ricette per dolci della bella stagione, su misura per chi ha deciso di seguire questo particolare stile di vita nel completo rispetto della natura e degli animali.

    È possibile preparare un buon gelato anche senza gelatiera. L’unico problema, infatti, è dato dal fatto che la mantecatura bisogna farla a mano, con un robot da cucina come il Bimby oppure le fruste. Il prodotto finale, se seguite la nostra guida, sarà comunque perfetto e gustoso, alla pari di un gelato acquistato in gelateria.

    Preparate un po’ di spazio nel freezer, abbastanza da far entrare una vaschetta in acciaio con coperchio, proprio come quelle che si vedono in gelateria. Ricordate di metterla in freezer quando è ancora vuota, ovvero prima di iniziare la preparazione.

    Tra le ricette più gettonate, vi proponiamo un’idea vegan di gelato fatto in casa senza uova, come per esempio

    Ingredienti:

    • 250gr di polpa di frutta (possibilmente di stagione)
    • 400gr di zucchero
    • 1/2 litro di acqua
    • il succo di 1 limone

    Iniziate la preparazione del vostro gelato vegan preparando uno sciroppo a base di acqua e zucchero e mettendolo a scaldare sul fuoco per circa 5 minuti. Trascorsi i 5 minuti, togliete il pentolino dal fuoco, raccogliete lo sciroppo in un recipiente capiente e lasciatelo raffreddare.
    Lavate la frutta, sbucciatela e con il passaverdure o un robot da cucina fatela diventare purea.

    Aggiungete lo sciroppo di zucchero e mescolate nel mixer per un paio di minuti.

    Infine si procede alle fasi di raffreddamento

    Una volta pronto il gelato liquido va versato nel recipiente, non fino all’orlo perché con il freddo il composto tende ad aumentare di volume, rischiando così di fuoriuscire dal recipiente. Fate in modo, per sicurezza, di arrivare non oltre la metà.
    Dopo averlo lasciato riposare un’ora nel congelatore tiratelo fuori e mescolatelo con il robot da cucina o le fruste elettriche. Ripetete la stessa operazione a distanza di un’ora, realizzando così due mantecature. Dopo altre due ore lasciato a riposare nel freezer il vostro gelato sarà pronto da mangiare.

    Foto di Yewenyi

    465

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione SanaAlimenti BiologiciDolci veganRicette VeganVivere green
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI