Fra le moto elettriche presto l’efficiente RedShift

Presto sarà avviata la produzione della moto elettrica RedShift, la cui caratteristica particolare dovrebbe consistere nel riuscire a coniugare rispetti per l’ambiente e ottime prestazioni

da , il

    moto elettriche redShift

    Fra le moto elettriche non possiamo non ricordare che presto sarà avviata la produzione dell’efficiente RedShift. A quanto pare la messa a punto del veicolo ecologico dovrebbe essere avviata a partire dal prossimo anno. La caratteristica fondamentale della moto green in questione è costituita dal fatto di garantire prestazioni di alta qualità, proprio come quelle assicurate da una moto a benzina. Il tutto però con il vantaggio di non inquinare. Un elemento destinato a svolgere un ruolo molto importante nell’ambito della mobilità sostenibile, ormai diventata una vera e propria esigenza.

    Le emissioni nocive e l’inquinamento saranno in crescita dal 2012 ed è essenziale non stancarsi di ribadire che le emissioni devono essere combattute anche a vantaggio della salute. La lotta all’inquinamento non risponde solo alla necessità di garantire un impatto ambientale ridotto, ma anche a quella di tutelare il nostro benessere. Ecco perché è importante affidarsi ai veicoli a zero emissioni.

    In particolare la RedShift, progettata dall’azienda americana BRD, riesce ad assicurare un’autonomia di circa 100 chilometri, ma gli esperti intendono trovare delle soluzioni ottimali per rendere il veicolo più veloce. Forse l’intento, in tema di mobilità sostenibile, di riuscire ad avere città senza auto inquinanti entro 40 anni non è facilmente raggiungibile, ma di certo si può migliorare nella lotta alle emissioni nocive.

    Non resta che aspettare ancora un po’, per vedere a quali risultati concreti, per quanto riguarda l’opportunità di salvaguardare l’ambiente, porterà la progettazione della moto elettrica RedShift.