Fra gli animali strani un cucciolo di foca dalla pelliccia rossa

Fra gli animali strani un cucciolo di foca dalla pelliccia rossa

Fra gli animali strani in Russia, sull’isola di Tyuleniy, un cucciolo di foca dalla pelliccia rossa è stato abbandonato dal branco perché diverso

da in Animali, Animali Selvatici, Animali Strani, Biodiversità, Conservazione ambiente
Ultimo aggiornamento:

    Si parla spesso di animali strani, ma un cucciolo di foca dalla pelliccia rossa l’avete mai visto? Non è uno scherzo, è proprio vero e si trova in Russia, sull’isola di Tyuleniy. Ad immortalarlo in immagini tutte da vedere è stato il fotografo Anatoly Strakhov, che ha colto il piccolo animale tutto da solo, mentre, completamente indifeso ed abbandonato, aspettava la madre, nascondendosi sotto dei tronchi, che aveva scelto come suo temporaneo rifugio. Ginger (questo il nome dato al cucciolo) non sapeva che la madre non sarebbe più ritornata: il gruppo di animali aveva deciso così.

    Spesso degli animali strani nel mondo sono state mostrate le foto più divertenti del web, ma questa volta, osservando le foto che ritraggono il curioso cucciolo di foca, non possiamo fare a meno di provare un senso di tenerezza e allo stesso tempo di pietà per il povero animale abbandonato dal branco a causa delle caratteristiche fisiche non proprio comuni: pelliccia rossa, occhi celesti, pinne e naso rosa.

    Secondo gli esperti il tutto sarebbe dovuto ad una combinazione di albinismo e di concentrazione di ferro. Ginger potrebbe rientrare fra gli animali strani con le 5 nuove scoperte direttamente dal mare. In ogni caso la sua storia colpisce per come spesso la natura spinga il branco a prendere decisioni inusuali, che vanno anche contro la sopravvivenza della specie.

    Eppure è così, Ginger è diverso dagli altri e quindi va isolato.

    Una decisione crudele, che ci dice tanto delle leggi di natura. Animali strani, brutti e buffi del mondo? Forse è il caso di dire solo animali d’amare. E infatti la vicenda di Ginger è a lieto fine, perché il proprietario di un delfinario russo ha deciso di “adottarlo” e di occuparsi di esso.

    339

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnimaliAnimali SelvaticiAnimali StraniBiodiversitàConservazione ambiente
    PIÙ POPOLARI