Fotovoltaico: nuove celle made in Italy

Fotovoltaico: nuove celle made in Italy

Nascono in Italia due nuove linee di produzione di pannelli fotovoltaici; il nostro paese infatti stenta a soddisfare la richiesta di un mercato, come quello del fotovoltaico, in continua crescita ed espansione secondo ormai solo al mercato tedesco

da in Energia Solare, Pannelli Fotovoltaici
Ultimo aggiornamento:

    produzione pannelli fotovoltaici Helios

    Helios Technology, leader in Italia e nel mondo nella produzione di celle e moduli fotovoltaici, basa il suo successo sull’innovazione tecnologica ma con un occhio di riguardo all’ evoluzione ecologica, e al totale rispetto per l’ambiente. Infatti secondo l’ing. Ragni, responsabile della produzione di Helios Tecnology, l’azienda “Utilizza i vincoli ambientali posti dalle istituzioni come un incentivo allo sviluppo, facendo del processo di produzione e di quello delle facilities un sistema integrato che permette un feed-back continuo utile ed un continuo miglioramento delle prestazioni del nostro prodotto“.

    E’ di qualche giorno fa la notizia dell’inaugurazione di altre due linee dedicate alla produzione di pannelli fotovoltaici nella zona del padovano che porteranno il livello di produzione annua del gruppo Helios a ben 60MW picco, coprendo il 5% di tutto il fabbisogno italiano dell’anno 2010.

    Il settore del fotovoltaico made in Italy stenta difatti a soddisfare quelle che sono le attuali richieste di un mercato in continua crescita che hanno portato l’Italia alle spalle della sola Germania per GWp installati. Come accennato precedentemente un punto di forza del gruppo è la corretta gestione ambientale di tutto il processo; fiore all’occhiello è la gestione dell’intero ciclo delle acque reflue che permette all’azienda di riutilizzare ben il 97% dell’acqua che serve a coprire l’intero processo produttivo. Questo significa un consumo di acqua per ogni MW di picco prodotto pari a circa 30 tonnellate, quando la media standard è di 900 tonnellate.

    Particolare attenzione è stata posta anche nel recupero degli agenti chimici utilizzati nei processi produttivi e nella riduzione dei rifiuti tossici, producendo in uscita un unico rifiuto fangoso ed inerte.

    Un ottimo esempio di come una corretta gestione ambientale dell’intero processo produttivo, magari certificata ISO 14001 o EMAS, può portare notevoli vantaggi economici all’azienda ma altrettanto notevoli sono i vantaggi che ne trae l’ambiente.

    Foto tratta da www.heliostechnology.com

    385

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Energia SolarePannelli Fotovoltaici
    PIÙ POPOLARI