Fioriera fai da te: il tutorial

Fioriera fai da te: il tutorial
da in Arredamento Ecosostenibile, Riciclo, Riciclo Creativo
Ultimo aggiornamento: Sabato 09/05/2015 00:15

    fioriera con scala

    Fioriera fai da te. Le prime giornate calde, seppure intervallate da fastidiose pioggerelline, mi hanno convinto a rimettere mano al terrazzino. Uno spazio ridotto soprattutto in larghezza che mi ha forzata, in ragione di ciò, a immaginare soluzioni decorative in grado di sfruttarne la verticalità. Ed ecco che le mie amatissime scale si sono rivelate utili allo scopo. Trasformarle in fioriere fai da te ha richiesto un minimo investimento, non solo economico, ma anche progettuale. Nel caso specifico, ho utilizzato una vecchia scala di alluminio, è bastata una mano di vernice bianca per conferirle tutt’altro aspetto. Se vuoi copiare l’idea, segui il tutorial e per qualunque altro spunto creativo, ti aspetto sul mio blog, www.laforestaincantatadesign.com

    cerca la scala

    Qualunque scala da appoggio si presta allo scopo, di qualunque materiale. Nel mio caso ne ho recuperata una di alluminio che a guardarla non era certo uno splendore. E’ bastato poco per rinnovarla e conferirle un aspetto decisamente più accattivante. Ma la scala non è l’unica protagonista, per completarla ti serviranno alcuni portavasi da balcone. Recuperane di vecchi e inutilizzati, in poche mosse ti spiegherò come rinnovarli.

    dipingi la scala

    E’ la vernice il segreto del restyling, specialmente se la tua scala, come la mia, non è di legno. Se questo materiale conserva un suo fascino al naturale, l’alluminio è assolutamente inguardabile a meno che non sia particolarmente vissuto. Come procedere? Acquista vernice apposita, a seconda del materiale di destinazione, leviga accuratamente la superficie da dipingere e procedi con la verniciatura. Puoi ricorrere al pennello oppure, per facilitarti l’operazione, utilizzare comode vernici spray.

    dipingi i portavasi

    Ora tocca ai portavasi da balcone, che andranno a loro volta levigati e dipinti con la vernice spray. Puoi ricorrere alla stessa base cromatica, te lo consiglio, oppure optare per colori diversi, tutto sta ai tuoi gusti. Se i portavasi a disposizione non fossero uguali poco importa, l’effetto è comunque piacevole. In ogni caso puoi personalizzarli con sfumature diverse, in modo da marcare la differenza rendendola una scelta stilistica voluta. Guarda il tutorial del riciclo creativo dei secchi di latta

    sistema i fiori

    Acquista il terriccio, inseriscilo in vasi di dimensioni adeguate al portavasi e procedi con l’inserimento delle piantine. Mai come nella scelta dei fiori la libertà espressiva è importante, tenendo sempre presente il contesto di destinazione.

    appoggia i portavasi

    Ora appoggia i tuoi portavasi sui pioli della scala, non serve altro. Appoggia la scala alla parete e ricorda di posizionarla al sole se i fiori che hai scelto amano la luce diretta o all’ombra in caso contrario. Guarda il tutorial per riciclare i rametti

    656

    PIÙ POPOLARI