“Fa’ la cosa giusta!”, incontro a Milano sul consumo critico

Evento fierisito milanese "Fa' la cosa giusta!", incontro che avverrà dal 12 al 14 marzo e parlerà dei temi legati al consumo critico e gli stili di vita sostenibili

da , il

    fiera milanese fa la cosa giusta, sugli stili di vita ecosostenibili

    Si avvicina l’evento fieristico milanese “Fa’ la cosa giusta!”, di cui abbiamo già piacevolmente parlato il mese scorso, e che vogliamo ricordarvi sarà presente in Fieramilanocity dal 12 al 14 marzo 2010. L’evento è nato per approfondire e confrontarsi meglio con i temi legati al consumo critico e gli stili di vita sostenibili, argomenti più che mai attuali e sicuramente da mettere in primo piano all’interno della vita di tutti i giorni. Il programma culturale fieristico, organizzato da Terre di mezzo, sarà soggetto a ben centocinquanta eventi che si distribuiranno in tre giorni, inseriti all’interno dei padiglioni 1 e 2 della fiera.

    Oltre a trovare i protagonisti dell’economia solidale, avrete modo anche di assistere a presentazioni letterarie e spettacoli teatrali, con programmi adatti ai grandi e piccini, dove la famiglia potrà essere al centro di molte iniziative del programma. La fiera offre infatti numerosi confort e servizi specializzati per le famiglie, eccovi alcuni esempi: visite guidate e tematiche per bambini a cura di “Ci vuole un fiore”, animazione quotidiana presso la piazza Monelli Ribelli a cura di “Puntozero Teatro” e della “Falegnameria per bambini” di Gino Chabord, baby menù con mini prezzi e mini porzioni presso i punti ristoro di “Laboratorio Procaccini 14” e “Olinda”, seggioloni presso area ristoro, offerti da “Brevi”.

    Le macro sezioni dell’evento sono ben 14, di cui abbiamo già approfondito quella speciale chiamata Critical Fashion 2010, legato al tema della moda etica e sostenibile. Le altre sezioni trattano argomenti tra i più disparati, dalla gastronomia alla casa, dalla finanza etica all’energia rinnovabile e così via. In dettaglio vi diamo una spolverata sui contenuti delle sezioni.

    Abbiamo la sezione Mangia Come Parli, dove troviamo aziende e cooperative sociali che propongono i loro prodotti provenienti dall’agricoltura biologica e biodinamica, poi c’è Casa Sostenibile, con soluzioni e idee per abitare in modo consapevole lo spazio domestico, poi troviamo Viaggiare leggeri, con la presenza di Associazioni, enti pubblici e imprese impegnate nella diffusione di strumenti di mobilità sostenibile, proseguendo abbiamo Turismo Solidale, dove abbiamo operatori del turismo che lavorano secondo principi di giustizia sociale ed economica, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture.

    Proseguendo con gli eventi troviamo Monelli Ribelli, con realtà che promuovono prodotti e servizi per prendersi cura dei più piccoli in modo sostenibile, Ecoprodotti, con prodotti di cartoleria, tessuti e altri per l’igiene e la bellezza che garantiscono un basso impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita del prodotto, la sezione Energie Rinnovabili con la partecipazione di enti pubblici, associazioni ed imprese che hanno intrapreso un percorso di ricerca e di sensibilizzazione sul risparmio energetico e sullo sviluppo delle energie rinnovabili.

    Altra sezione di spicco è Sprigioniamoci, con progetti, cooperative di servizio e di produzione, associazioni di promozione culturale, realtà di volontariato che operano nel mondo carcere, poi abbiamo Editoria Indipendente e di Progetto, dove potremo accedere a siti, vedere periodici, editori, case di produzione cinematografica, impegnati nella realizzazione e nella distribuzione di progetti culturali vicini ai temi della fiera. Altre sezioni sono quelle della Finanza Etica, dove ci saranno istituti bancari, raccolte di risparmio a scopo sociale/solidale, progetti di microcredito, programmi di investimento eticamente orientati e assicurazioni solidali, Pace e Partecipazione, con associazioni, reti e istituzioni che promuovono i principi del consumo critico, della partecipazione e della non violenza.

    Per concludere parliamo della sezione Software Libero, sulla condivisione del sapere e propongono servizi di comunicazione solidali e Commercio Equo e Solidale, con la presenza di centrali di importazione e botteghe, produttori del sud del mondo ed associazioni di rappresentanza del commercio equo e solidale. Se volete conoscere il programma in dettaglio per capire quando ci saranno i vari incontri ed eventi, vi consiglio di andare sul sito http://www.falacosagiusta.org/milano/ oppure su http://eventi.terre.it/