Erisimo: cos’è e a cosa serve

Erisimo: cos’è e a cosa serve
da in Rimedi naturali, Terapie Naturali
Ultimo aggiornamento: Lunedì 19/10/2015 22:51

    erisimo

    L’erisimo è una pianta officinale della famiglia delle Brassicaceae, anche noto come “erba dei cantanti”. Appellativo che si deve alla sua azione antinfiammatoria e antisettica sulle vie respiratorie, e che infatti viene spesso impiegato per combattere mal di gola, afonia o disfonia conseguenti a laringiti, faringiti e tracheiti. Queste proprietà dipenderebbero dalle mucillagini e dai composti solforati in esso contenuti. Scopriamo nello specifico cos’è e a cosa serve.

    erisimo-cos'e

    L’erisimo (Sisymbrium officinale), soprannominato “erba dei cantanti”, appartiene alla famiglia delle Brassicaceae o Cruciferae. La pianta è comune in tutta Europa e se ne utilizzano soprattutto le infiorescenze e le foglie. Grazie alla presenza di mucillagini e composti solferati fra cui il rafano, l’erisimo è consigliato soprattutto in caso di infiammazioni della gola, come raucedine e abbassamento della voce correlato a irritazioni delle vie respiratorie. Scopri 7 infusi contro la tosse

    mal-di-gola

    Come premesso, l’erisimo viene impiegato per calmare stati di infiammazione della gola grazie al suo potere fluidificante ed espettorante. Esso viene consigliato se si soffre di tosse, per lenire secchezza, infiammazioni dovute al fumo o allo sforzo vocale. Di solito viene somministrato sotto forma di tisana e in questo caso ha potere preventivo rispetto a malattie come il raffreddamento. Compresse e tintura madre sono consigliati in ambito curativo, in caso di tosse, bronchiti e tracheiti. Può essere altrimenti impiegato sotto forma di sciroppo fai da te da somministrare per le bronchiti di bambini e anziani.

    tinture-madri

    Associato ad altre erbe si rivela utile a molteplici scopi: sempre per la gola può essere abbinato alla propoli, in caso di gengiviti e stomatiti si consiglia invece di mescolare la tintura madre di erisimo insieme a infuso di malva. Per le bronchiti e faringiti l’erisimo può essere combinato con tintura madre di echinacea, pianta erbacea nota per le proprietà antivirali e immunostimolanti.

    458

    PIÙ POPOLARI