Energie rinnovabili: parchi liguri, stanziamento di 1 milione di euro

Stanziati un milione di euro dalla regione Liguria a favore delle fonti rinnovabili nei parchi liguri

da , il

    energie rinnovabili nei parchi liguri

    Sono 15 gli interventi a favore delle energie rinnovabili nei parchi della Liguria, a darne notizia è lo stesso assessore all’ambiente Renata Briano, dopo che la giunta ha approvato uno stanziamento pari ad 1 milione di euro necessari a finanziare i progetti che sono stati presentati. I beneficiari dei fondi sono nove enti che usufruiranno dei finanziamenti col fine di diffondere l’utilizzo delle energie rinnovabili anche nei parchi.

    Grande soddisfazione da parte dell’assessore all’ambiente Renata Briano che afferma: “Siamo molto soddisfatti di questi interventi destinati ai parchi per garantire lo sviluppo sostenibile e la diffusione delle energie rinnovabili che possono rappresentare un esempio da seguire”. Attualmente in Italia la situazione delle rinnovabili nei parchi non attraversa un buon periodo a causa della mancanza dei fondi a disposizione; andrebbero quindi promosse azioni simili a quelle intraprese dalla regione Liguria.

    I progetti finanziati riguardano: l’Ente Parco di Portofino (impianto fotovoltaico sul manufatto denominato Semaforo Vecchio a Camogli), i Giardini Botanici Hanbury (realizzazione di una serra fotovoltaica), l’Isola Palmaria (impianto fotovoltaico sulla Fortezza Umberto), il comune di Piana Crixia (un impianto termico alimentato a biomasse per l’edificio comunale e per il centro Parco), l’Ente parco del Beigua, il Parco dell’Aveto (impianti fotovoltaici per i rifugi Casermette del Penna) , l’Ente parco dell’Antola (impianto fotovoltaico per il battello elettrico sul Lago del Brugneto), il Parco delle Alpi Ligure ed infine l’Ente parco Montemarcello (impianti da fonti rinnovabili per le foresterie di Beverino e per quelle del Parco Batteria Chiodo).