Energie rinnovabili: la doccia che riscalda l’acqua

Energie rinnovabili: la doccia che riscalda l’acqua

Da una nota azienda cinese è stata progettata Powerpad, la doccia in grado di catturare l'energia cinetica e il calore prodotti quando ci facciamo la doccia, per riscaldare l'acqua del bagno

da in Energie Rinnovabili, Impatto ambientale, Impatto Zero, Primo Piano, Riciclaggio acqua
Ultimo aggiornamento:

    energie rinnovabili doccia riscalda acqua

    Utilizzare le energie rinnovabili è molto importante. Su questo principio si basa la doccia che riscalda l’acqua progettata dall’azienda cinese Haier, che ha voluto realizzare un’invenzione in grado di valorizzare una risorsa importante, quale a buon diritto può essere considerata l’acqua. L’innovativa doccia si chiama Powerpad e sfrutta un meccanismo molto particolare. Essa è infatti in grado di catturare l’energia cinetica e il calore che vengono prodotti dall’acqua usata per farci la doccia e li trasforma in energia per riscaldare l’acqua del bagno. Un processo che permette di risparmiare.

    Si tratta infatti di un’idea formidabile che rappresenta una strategia essenziale in termini di consumo critico. Allo stesso tempo il meccanismo messo in atto da Powerpad è in grado di garantire un impatto zero a livello ambientale, perché si basa su un recupero di risorse per la produzione di energia, con un impatto ambientale che può essere considerato davvero molto ridotto.

    Tra sei settimane l’invenzione sarà immessa sul mercato. Powerpad è in grado di garantire un recupero del 15% dell’energia, ma l’obiettivo che l’azienda si pone è quello di arrivare al 30% di questo importante recupero senza sprechi.

    Utilizzare l’energia dell’acqua prodotta dal flusso in caduta è possibile grazie all’impiego di specifiche tecnologie, che ci fanno comprendere come si può attuare uno sviluppo sostenibile di tutto rispetto.

    Provvedere al rispetto dell’ambiente anche con le azioni della vita quotidiana è un obiettivo primario che deve coinvolgere l’impegno delle collettività anche con l’uso delle tecniche adeguate allo scopo.

    304

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Energie RinnovabiliImpatto ambientaleImpatto ZeroPrimo PianoRiciclaggio acqua
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI