Energie rinnovabili: dai campi magnetici una carica elettrica costante

Energie rinnovabili: dai campi magnetici una carica elettrica costante

Su Punto Informatico leggiamo di uno studio presentato ad Oxford: il caricabatterie senza cavi

da in Gas serra, Innovazione, Sviluppo Sostenibile, Tutela Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    Su Punto Informatico leggiamo di uno studio presentato ad Oxford: il caricabatterie senza cavi. Si tratta di un comune caricatore che permette di ricaricare cellulari o pc portatili grazie ai campi veicolati dal dispositivo.

    Questo sistema si basa sull’elettricità risonante e sul fatto che gli oggetti che hanno una stessa risonanza trasferiscono tra di loro energia in modo molto efficiente. Il principio era già noto al grande fisico Nikola Tesla che condusse vari esperimenti sui campi elettromagnetici e sulla corrente alternata. L’apparecchio presentato ad Oxford è costituito da un caricatore collegato alla rete elettrica che trasmette onde elettromagnetiche e da un’altra bobina magnetica che fa scorrere l’energia verso l’apparecchio elettrico, pc portatile, televisore o telefonino che sia.

    La Witricity, ovvero wireless electricity (elettricità senza fili), è la tecnologia sviluppata dal MIT di Boston su cui si basa questo caricatore.

    Le due bobine di rame si comportano da oscillatori che vibrano alla stessa frequenza. Tuttavia occorre che il dispositivo ricevente si trovi ad una distanza media di pochi metri dal trasmittente. Sarà necessario ancora qualche anno di rodaggio, ma il futuro elettronico si prospetta all’insegna del wireless.

    Immagini tratte da:
    http://i.treehugger.com
    www.everyjoe.com
    http://static.rbytes.net

    246

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Gas serraInnovazioneSviluppo SostenibileTutela Ambientale
    PIÙ POPOLARI