Energie rinnovabili a costi competitivi anche senza ecoincentivi

Le energie rinnovabili saranno presto economicamente competitive anche senza il ricorso agli ecoincentivi

da , il

    Energie rinnovabili

    Le energie rinnovabili saranno presto economicamente competitive anche senza il ricorso agli ecoincentivi. La convenienza a un passaggio all’utilizzo dell’energia solare o a quella eolica diventerà pertanto palese anche al di là del supporto governativo in materia di eco-energie. A sostenerlo è il Segretario all’Energia degli Stati Uniti d’America, Steven Chu, a margine di un convegno sul tema dello sviluppo delle fonti rinnovabili.

    Il Segretario ha innanzitutto sostenuto come il governo Obama abbia compiuto importanti sforzi per permettere un adeguato sviluppo del comparto, cercando di trarre delle conclusioni positive non solo sul fronte della diversificazione eco-energetica, quanto anche sul fronte lavorativo.

    Ancora, il Segretario ha dichiarato che nella corsa allo sviluppo delle energie rinnovabili, gli Stati Uniti vogliono giocare un ruolo da protagonista, da spartirsi probabilmente con l’altro leader internazionale, la Cina e, dal canto nostro, con l’Unione Europea.

    Prima del termine del decennio, ha infine ribadito Chu, l’utilizzo delle energie rinnovabili sarà economicamente competitivo rispetto allo sfruttamento dei combustibili fossili, anche senza il ricorso ad aiuti statali come i recenti ecoincentivi.