Energia solare: nuove proposte per 800 milioni di dollari

Arrivano nuove proposte nel campo energetico australiano, per valore complessivo pari a 800 milioni di dollari

da , il

    Nuove proposte energetiche in Australia

    Secondo quanto diffuso dalla stampa locale, la Suntech Power Holdings Co. e la Infigen Energy hanno proposto alle autorità una serie di proposte per la realizzazione di quattro parchi ad energia solare nello Stato del New South Wales, in Australia. Il costo complessivo di questi futuri impianti di sfruttamento dell’energia rinnovabile sarà pari a circa 780 milioni di dollari australiani, pari a poco meno di 800 milioni di dollari statunitensi.

    Come sopra anticipato, i protagonisti di questo nuovo passo nell’utilizzo più intensivo della forza del sole saranno il produttore cinese di pannelli Suntech e la società australiana Infigen, da tempo operante nel campo delle energie rinnovabili.

    L’obiettivo di questa partnership è sfruttare efficacemente delle linee concesse dal governo australiano all’interno del Solar Flagship program, che ha stanziato circa 1,5 miliardi di dollari per la realizzazione di nuovi programmi eco-energetici.

    Stando a quanto asserito dalle due aziende, il primo impianto sorgerà a Nyngan, per un potenziale energetico di circa 100 MW di energia solare, in grado di garantire la fornitura di energia elettrica a quasi 20 mila abitazioni. Un secondo impianto sorgerà poi a Moree, per un costo di 180 milioni di dollari (300 milioni sono i dollari utili per il primo progetto).

    Due unità di minori dimensioni sorgeranno invece a Manildra e Bungendore, per 50 MW ciascuno.