Energia solare: nuove previsioni per il 2011

L'International Business Time pubblica alcune interessanti previsioni per il 2011, spaziando dal solare statunitense a quello tedesco

da , il

    Energia solare

    Il 2011 è iniziato da pochi giorni, ma le aspettative sul nuovo anno sono state esplicitate da diverso tempo, e continuano ad arricchirsi di nuovi auspici. Uno di questi proviene dall’International Business Time, secondo cui grazie ai tanti impianti fotovoltaici in fase di realizzazione negli Stati Uniti, e non solo, e grazie alla maggiore competitività di tali unità eco-energetiche in termini di costi, il 2011 potrebbe diventare l’anno del vero e proprio lancio in grande stile dell’energia solare.

    L’International Business Time smentisce infatti coloro che ritengono che la virata repubblicata al Congresso degli Stati Uniti possa in qualche modo nuocere alla strada di sviluppo ecocompatibile a suo tempo tracciata, ricordando come i piani di sostegno e di crescita delle energie rinnovabili siano gestiti in gran parte dai singoli Stati dell’Unione, e siano pertanto meno vulnerabili ai cambiamenti avvenuti nel Congresso.

    Allargando l’orizzonte, il quotidiano si sofferma altresì sulla situazione nel resto del mondo, sottolineando l’esistenza di alcuni Paesi che sono ben oltre le aspettative in materia di energia rinnovabile.

    In Europa, tra queste nazioni si annoverà senza alcun dubbio la Germania, la cui crescita del fotovoltaico installata è addirittura andata oltre gli auspici del governo, ma non solo.