Energia solare: novità della fotobioenergia

Energia solare: novità della fotobioenergia
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Nel campo dell’energia solare novità interessanti arrivano dalla fotobioenergia. Si tratta di un progetto che è stato messo a punto dagli studiosi del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti e del Lawrence Berkeley National Laboratory. Tutto si basa sulla fotobioenergetica, un metodo innovativo che permette di ricavare energia elettrica attraverso un processo di fotosintesi artificiale che implica l’utilizzo di luce solare, anidride carbonica e acqua. Un metodo che merita di essere approfondito, perché potrebbe portare alla produzione di energia pulita.

La tecnica in questione prende il nome di Watzburg Nanocapsules e ricorre all’uso di nanocapsule contenute in una vernice verde. Nelle nanocapsule si trovano delle particolari molecole che hanno la capacità di modificare la loro forma a seconda dell’acidità dell’ambiente. Quando vengono colpite dai raggi del sole, le molecole in questione assumono forme differenti, emettendo una luce fluorescente, che cambia di colore a seconda della forma assunta dalle stesse molecole. Recenti scoperte su questo processo promettono novità in tema di produzione di energia solare.

I ricercatori hanno infatti capito che i nanocristalli sono capaci di scindere le molecole di acqua in ossigeno e idrogeno. In questo modo si potrebbe procedere a produrre energia in grado di soddisfare le necessità delle abitazioni. Un passo avanti importante nell’ambito del ricorso alle energie rinnovabili.

Allo stesso tempo dunque un risultato straordinario, che potrebbe essere fondamentale per cercare di ridurre l’inquinamento dell’aria. Le fonti rinnovabili costituiscono la speranza per un futuro all’insegna della riduzione delle emissioni.

292

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Fonte | GreenMe

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Ven 01/10/2010 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici