Energia solare, fotovoltaico in Fiera a Parma

Energia solare, fotovoltaico in Fiera a Parma

L'energia solare raggiunge i padiglioni della "Fiera di Parma"

da in Emissioni, Energia Solare, Energie Rinnovabili, Fotovoltaico, Impianti Fotovoltaici, Inquinamento Atmosferico, Pannelli Fotovoltaici
Ultimo aggiornamento:

    Grazie ad un accordo stipulato insieme a Conergy, sui tetti dei padiglioni della rinomata “Fiera di Parma” vedremo installati degli impianti ad energia solare. I pannelli fotovoltaici andranno a sostituire l’amianto.

    La società Conergy Italia, impegnata nell’installazione e diffusione dei sistemi fotovoltaici in Italia, ha firmato assieme alla Fiera di Parma Spa un’intesa che permette la creazione di un maxi-impianto da 1,7 Megawatt integrato sui tetti dei padiglioni della Fiera a sostituzione dell’attuale copertura in amianto, materiale nocivo e sul quale sono state emesse in passato addirittura delle normative. Infatti, sebbene sia conosciuto per la resistenza al calore, l’asbesto è ancora più noto per i danni che arreca all’organismo con le sue polveri: asbestosi, tumori della pleura e cancro polmonare.

    Conergy può essere fiera del risultato raggiunto, considerando che il progetto del fotovoltaico alla Fiera di Parma è sì impegnativo, ma altrettanto prestigioso. Infatti, stiamo parlando di uno dei più maestosi impianti integrati mai costruiti sul tetto di edifici italiani. Fiera di Parma Spa, dal canto suo, dimostra a livello internazionale la vicinanza alle tematiche ambientali e al risparmio energetico.

    Chissà che qualche altra azienda dalla stessa imponenza decida di seguire l’esempio.

    Abbandono per un istante la retorica illustrandovi (per quanto possibile) la progettazione tecnica: la struttura, fatta d’alluminio per una superficie totale di 17mila mq, sarà sede di 23,121 piccoli moduli a film sottile del tipo First Solar FS-275, collegati nella rete elettrica a 6 inverter a tre fasi. Tutto questo meccanismo verrà tenuto sottocontrollo tramite monitoraggio dal sistema “Conergy SmartControl”, anche da remoto.

    In termini di risparmio di emissioni inquinanti, ecco i numeri: circa 465 tonnellate di petrolio equivalente e 926 tonnellate di anidride carbonica evitate al nostro ecosistema.

    Immagini tratte da:
    varesenews.it
    viking.rimini.it
    forumpa.it

    358

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EmissioniEnergia SolareEnergie RinnovabiliFotovoltaicoImpianti FotovoltaiciInquinamento AtmosfericoPannelli Fotovoltaici
    PIÙ POPOLARI