Energia solare, anche gli yacht hanno un’anima green

Energia solare, anche gli yacht hanno un’anima green
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

energia solare yacht

L’energia solare costituisce un’opportunità importante per poter pensare alla salvaguardia dell’ambiente. L’energia prodotta dai raggi del sole può essere utilizzata in varie situazioni, anche per far andare gli yacht. In questo progetto davvero innovativo si sono cimentati tre ragazzi sardi, Andrea Columbu, Giovanni Vacca e Mauro Bandini. Si tratta di un progetto molto interessante, che parte dalla passione per il mare e potrebbe porsi come rivoluzionario nel mondo della nautica.

L’idea è straordinaria e allo stesso tempo piuttosto semplice. Si tratta di realizzare delle barche a propulsione ibrida e costruite utilizzando materiali ecocompatibili.

Come ha spiegato Andrea Columbu, “Alto design, tecnologia e innovazione sono alla base del nostro progetto. Abbiamo partecipato al Pia regionale 2010 che ci permetterà di avere un aiuto importante. Siamo noi sardi a dover creare impresa nella nostra terra, io e miei soci siamo del parere che l’Isola solo così potrà finalmente ripartire“.

I progettisti vogliono installare sulla barca un pannello fotovoltaico a concentrazione, in grado di rappresentare una certa convenienza dal punto di vista economico e in grado di provvedere al rispetto dell’ambiente.

Infatti da un lato si risparmierebbero i costi del carburante, dall’altro si contribuirebbe a ridurre l’inquinamento ambientale. I tre giovani hanno deciso di costruire degli yacht, puntando in particolare su barche da 24 metri in su.

Si tratta di barche che verranno costruite in maniera completamente nuova, ma, come gli stessi giovani hanno precisato, la loro tecnologia che sfrutta le energie rinnovabili potrebbe essere installata anche su imbarcazioni già esistenti.

La riduzione delle emissioni di anidride carbonica e la possibilità di puntare direttamente alla tutela ambientale sono gli aspetti più importanti che caratterizzano il progetto dei tre giovani sardi, i quali vogliono tentare anche di creare lavoro nella loro regione.

Se il progetto andrà a buon fine, potrà essere considerato a tutti gli effetti un esempio di sviluppo sostenibile, che dovrebbe spingere sempre di più ad investire nella green economy, la quale può essere veramente il punto di svolta per una crescita economica, che sia al tempo stesso rispettosa degli equilibri naturali. Non resta che stare a vedere.

407

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Lun 02/07/2012 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici