Energia solare: 300 scuole ecologiche nel Rwanda

Perseguendo obiettivi di riduzione del gap energetico delle campagne, e di sviluppo ecocompatibile, il governo del Rwanda ha preannunciato che nel corso della prossima settimana lancierà un progetto finalizzato a consentire a 300 scuole della nazione di poter soddisfare il proprio fabbisogno energetico grazie allo sfruttamento della forza del sole, mediante impianti infrastrutturali da installarsi a cura del Ministero competente

da , il

    Energia solare

    Perseguendo obiettivi di riduzione del gap energetico delle campagne, e di sviluppo ecocompatibile, il governo del Rwanda ha preannunciato che nel corso della prossima settimana lancierà un progetto finalizzato a consentire a 300 scuole della nazione di poter soddisfare il proprio fabbisogno energetico grazie allo sfruttamento della forza del sole, mediante impianti infrastrutturali da installarsi a cura del Ministero competente.

    Il Ministero per le Infrastruttura, per voce del proprio vertice, ha fatto infatti sapere di ritenere l’energia solare come una delle fonti energetiche più convenienti e garantite per il Paese, in grado di consentire una ottimale distribuzione energetica nelle aree rurali.

    Oltre a ciò, nelle campagne verranno altresì installati dei mini impianti idroelettrici, su ispirazione di quanto sta già avvenendo nei Paesi più sviluppati, dove tali unità eco-energetiche hanno trovato maggiore successo e accoglimento.

    Complessivamente, per consentire alla propria popolazione un più facile accesso alle fonti energetiche, il governo ha intenzione di spendere circa 262 milioni di dollari in quattro anni per connettere altre 220 mila abitazioni ed esercizi commerciali alla rete elettrica nazionale.